Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

AgrieTour: tutto pronto per il taglio del nastro. Ad Arezzo arrivano 400 espositori

Oltre 20 mila aziende, un milione di euro di fatturato all’anno, un settore che continua a crescere di anno in anno. È questa la cornice di un quadro che sarà più preciso con la presentazione dei dati aggiornati che avverrà ad AgrieTour, il Salone...

agrietour

Oltre 20 mila aziende, un milione di euro di fatturato all'anno, un settore che continua a crescere di anno in anno. È questa la cornice di un quadro che sarà più preciso con la presentazione dei dati aggiornati che avverrà ad AgrieTour, il Salone nazionale dell'agriturismo e dell'agricoltura multifunzionale, che apre i battenti domani, venerdì 13 novembre, ad Arezzo Fiere e Congressi.

Alle 10.30 il taglio del nastro con le autorità e i protagonisti di un settore che anche con AgrieTour è cresciuto in questi anni. La campagna come stile di vita, adesso anche più facilmente misurabile grazie alla classificazione unica nazionale, un metro uniforme da Nord a Sud, come succede per gli alberghi, e che consentirà di poter confrontare e scegliere con maggior precisione.

«L'agriturismo è un modello tipicamente italiano e rappresenta la principale espressione della multifunzionalità in agricoltura - dice il Presidente di Arezzo Fiere, Andrea Boldi - l'Italia è infatti l'unico paese europeo ad avere una legislazione specifica che ne definisce gli aspetti, le tipologie e le finalità per la valorizzazione del patrimonio rurale e del territorio nazionale ed AgrieTour è stata scelta non a caso dal Ministero per rilanciare questo settore».

AgrieTour non è solo agriturismo. Torna infatti AgrieTour Bimbi, lo spazio promosso da Agrigiochiamo e dedicato al fenomeno delle Fattorie Didattiche che anche quest'anno promuoverà momenti di incontro oltre che laboratori didattici per i più piccoli e l'incontro tra domanda e offerta. AgriLife, il piacere di vivere in campagna, rafforza la propria offerta non solo limitata ai tanti fornitori per la casa in campagna, ma anche con minicorsi per viverla al meglio. Un'area intera dedicata a tutto quello che serve per migliorare il rapporto con la campagna. L'apicoltura tornerà ad essere protagonista con ApieTour, lo spazio dedicato al settore con forniture e incontri sulla legislazione del comparto. Grande visibilità anche per il cicloturismo, fenomeno in larghissima espansione, che con la terza edizione di Cicl@Tour metterà in mostra le offerte dei vari territori in riferimento all'agriturismo. Per il secondo anno si rafforza la presenza di AgriSocial, l'area dedicata al settore dell'agricoltura che vuole puntare a far confrontare le principali realtà italiane di questo segmento in continua evoluzione che oggi vanta una legge quadro nazionale.

Da quattordici anni AgrieTour è anche il momento di incontro tra domanda e offerta con il workshop internazionale che si svolgerà nei primi due giorni di fiera. Una selezionata presenza di buyer specializzati provenienti da tutto il mondo ed interessati a scoprire le novità dell'offerta nazionale del settore. Tra i mercati rappresentati per questa edizione, oltre a quelli storici come la Germania, Olanda, Giappone, Russia, Usa, Brasile, India e anche altre realtà emergenti.

Il programma di venerdì 13 novembre. Dopo il taglio del nastro si entra subito in tema con la proiezione del video "i protagonisti di Agriturismo.italia" e con una serie di incontri fra cicloturisti, agenzie di viaggio e strutture agrituristiche specializzate nel cicloturismo che caratterizzeranno la tre giorni aretina. Per capire come evolve il mercato degli agriturismi, sarà presentato il nuovo sito Agriturismo Italia e in particolare il Manuale di Marketing per le Aziende Agrituristiche. Importante appuntamento anche con la ricerca AGRIBAROMETRO 2015, sulle preferenze degli agrituristi e sugli stili di acquisto nell'agriturismo italiano curata da Agriturismo.it Di due ruote si parlerà anche nel seminario, Ciclovie: la scelta del miglior itinerario per la rete ciclabile nazionale in fase avanzata di studio e di programmazione. Appuntamento anche con gli Ambasciatori del Territorio: Esperienze e modelli di azienda multifunzionale e sostenibile promosso da Legambiente. Nuove opportunità per il mondo agricolo. A chiudere la prima giornata Architetti, Ingegneri, Geometri e Periti Industriali provano a rispondere alla questione "Tutti parlano di recupero e rigenerazione: ma la norma da che parte sta?". Spazio anche al valore economico nel turismo accessibile con l'incontro dedicato alla disabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AgrieTour: tutto pronto per il taglio del nastro. Ad Arezzo arrivano 400 espositori

ArezzoNotizie è in caricamento