Ad Arezzo c'è il taxi per disabili. Si può chiamare anche con l'app

E' Giusy Albiani la prima aretina a salire sul mezzo attrezzato con pedana per disabili della cooperativa Taxi Arezzo. Un nuovo veicolo è così a disposizione dei clienti che hanno disabilità e possono salirci in tutta sicurezza anche con la...

taxi-disabili

E' Giusy Albiani la prima aretina a salire sul mezzo attrezzato con pedana per disabili della cooperativa Taxi Arezzo. Un nuovo veicolo è così a disposizione dei clienti che hanno disabilità e possono salirci in tutta sicurezza anche con la propria sedia a rotelle. Il taxi attrezzato è stato possibile grazie alle risorse di alcuni sponsor che hanno creduto nel progetto. Alla presentazione, in una gelida piazza della Libertà, presenti i tassisti di Arezzo, il sindaco Ghinelli, l'assessore Tanti e i membri dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovendenti che hanno annunciato il rinnovo della collaborazione e delle agevolazioni per l'uso del taxi ai loro associati.

Per agevolare tutti coloro che ne hanno bisogno, i tassisti aretini hanno aderito al servizio di AppTaxi, già presente in molte città italiane.

Nel video di copertina, il funzionamento del mezzo, le parole di Giusy e degli altri presenti. Di seguito gli scatti della presentazione:

La nota del Comune di Arezzo:

Presentate le iniziative per il 2017 della cooperativa Taxi Arezzo aderente a Confartigianato imprese: tre importanti servizi, due dei quali destinati a persone con disabilità. Attivata inoltre l’applicazione APPTAXI. Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti, Andrea Cappetti e Alessandro Tani rispettivamente presidente e responsabile convenzioni della cooperativa Taxi Arezzo, il presidente di Confartigianato taxi Marco Trotti, il vicedirettore generale Stefano Margheriti di Banca Valdichiana, “che ha messo a disposizione il proprio contributo economico a conferma della sua vocazione sociale”, e Gianlorenzo Casini presidente dell’Unione italiana ciechi di Arezzo.

“Una città accessibile a tutti”. Questo il messaggio di esordio e auspicio del sindaco Alessandro Ghinelli che ha poi proseguito rilevando come “questa autovettura messa a disposizione dalla cooperativa taxi sia l’ulteriore tassello di un disegno complessivo sul quale crede molto questa amministrazione, ovvero l’abbattimento di ogni ostacolo alla mobilità individuale. A riprova di quanto affermato, ricordo che durante l’ultimo Consiglio Comunale abbiamo discusso e accolto i primi contenuti del piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche. E non dimentichiamo che Arezzo città del turismo è pronta così ad accogliere anche i disabili che rappresentano una componente di coloro che si mettono in viaggio per motivi culturali”.

“La sinergia Comune e categorie produttive ed economiche – ha aggiunto l’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti – funziona. In questo caso su un aspetto specifico, quello della mobilità cittadina, ma crediamo che questo modus operandi sia valido e fruttuoso per ogni settore, in vista dell’obiettivo condiviso di fare di Arezzo una città sempre più coesa da un punto di vista sociale”.

“Grazie al contributo determinante di Banca Valdichiana – spiega Andrea Cappetti – abbiamo acquistato un nuovo pulmino Volkswagen attrezzato con la pedana per i disabili. Sarà messo a disposizione di tutti e coprirà le 24 ore. Potrà servire a persone che sono temporaneamente disabili come a quelle che invece sono costrette in modo permanente sulla carrozzina. Funzionerà come un taxi, lo si potrà chiamare facendo il numero 0575/382626 e le tariffe saranno quelle valide per i taxi ordinari, secondo la delibera approvata dal Comune di Arezzo. La cooperativa è disponibile anche a valutare convenzioni con le associazioni che ne faranno richiesta”.

Prosegue intanto, anche per il 2017, grazie alla collaborazione con il Comune di Arezzo, il servizio di tariffe agevolate per i non vedenti.

“Si tratta di un’iniziativa – dichiara Alessandro Tani – che abbiamo lanciato, primi in Italia, 15 anni fa e che è andata avanti con grande successo. Grazie a questo servizio il non vedente paga la corsa in città soltanto 3,50 euro mentre la somma eccedente è a carico dei tassisti e del Comune di Arezzo. Il servizio, grazie alla nuova applicazione, sarà ancora più efficiente perché la chiamata verrà subito geolocalizzata e il non vedente non si troverà nell’imbarazzo di dover spiegare dove si trova”.

E dunque, ecco la terza novità:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“si tratta – è Marco Trotti a precisarlo – di un’applicazione chiamata APPTAXI destinata a facilitare la vita di tutti. Con questa app si potrà chiamare il taxi in molte città italiane, grazie all’adesione di oltre 5.000 taxi, senza spese, da qualunque località e la chiamata sarà immediatamente geolocalizzata. Un servizio che presto consentirà anche il pagamento diretto attraverso la stessa applicazione e che abbiamo sviluppato facendo ricorso a risorse proprie e in collaborazione a cooperative di tassisti riunite in consorzio di altre città”.

Intanto prosegue Buongiorno Taxi, il servizio di accompagnamento alla stazione ferroviaria degli utenti che prendono i treni mattutini. Prenotabile la sera prima, entro le 20, da quanto è stato lanciato, dicembre 2015, ha consentito a circa 1.300 persone di arrivare al treno a tariffa contenuta e senza il problema del parcheggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento