Acquedotto vasariano: acceso il mutuo con la Nuova Etruria. L'impegno della Fraternita dei Laici

L'accordo è stato ufficialmente siglato oggi ed ha visto da una parte il primo rettore della Fraternita dei Laici Pier Luigi Rossi e dall'altro l'amministratore delegato della Nuova Banca Etruria Roberto Bertola. I due si sono trovati all'interno...

rossi-bertola

L'accordo è stato ufficialmente siglato oggi ed ha visto da una parte il primo rettore della Fraternita dei Laici Pier Luigi Rossi e dall'altro l'amministratore delegato della Nuova Banca Etruria Roberto Bertola.

I due si sono trovati all'interno del Palazzo di Fraternita per mettere ufficialmente nero su bianco l'impegno riguardante la concessione del mutuo per il rifacimento e restauro degli archi vasariani. "Un evento di significato simbolico - spiega in una nota il primo rettore - di una volontà rinnovata per lo sviluppo economico e culturale della città. La più antica ed autorevole istituzione pubblica di Arezzo con i suoi 754 anni di vita e la più antica banca del territorio aretino, unite nel progetto di recupero funzionale ed estetico di una opera che ha segnato la storia del popolo e della città di Arezzo. L'acqua dell'acquedotto vasariano con la fonte di piazza Grande ha segnato quattro secoli di vita cittadina ed ha garantito lo sviluppo demografico ed economico dell'intera città". Di fatto, l’acquedotto vasariano è di proprietà della Fraternita dei Laici. Attualmente è stato aperto un cantiere in corrispondenza della struttura che arriva fino a via Tarlati. L'impegno di spesa ammonta a circa 350mila euro. Gli interventi prevedono il restauro conservativo degli archi con il rifacimento degli intonaci e della copertura e il recupero della funzionalità idraulica che consentirà di riportare l’acqua alla fontana di piazza Grande, eliminando i problemi di perdita della condotta. “Il progetto originario risale al 2008 – ha più volte sottolineato il primo rettore Pier Luigi Rossi - Nel novembre del 2014 con un accordo di programma il progetto di restauro dell’acquedotto era stato affidato dal Comune alla Fraternita. Oggi riscriviamo una pagina storica della città”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento