Accorpamento dei distretti sanitari di Valtiberina e Casentino, il no dei sindaci in una lettera a Rossi

Il sindaco di Sansepolcro e presidente della Conferenza dei Sindaci della Valtiberina Toscana Daniela Frullani chiede nuovamente, questa volta congiuntamente al presidente della conferenza dei sindaci del Casentino Daniele Bernardini, di mantenere...

enrico-rossi-arezzo

Il sindaco di Sansepolcro e presidente della Conferenza dei Sindaci della Valtiberina Toscana Daniela Frullani chiede nuovamente, questa volta congiuntamente al presidente della conferenza dei sindaci del Casentino Daniele Bernardini, di mantenere l’autonomia del distretto sanitario della Valtiberina.

“Da molti mesi siamo al lavoro per sostenere l’autonomia del distretto della Valtiberina – sottolinea Frullani - portando all’attenzione del consiglio dell’Unione dei Comuni e di tutti i consigli comunali della Valtiberina Toscana specifiche e circostanziate motivazioni a dimostrazione della validità dell’obiettivo per il raggiungimento del quale occorre l’unanimità di tutte le forze politiche. Non mi sembra che in questa battaglia, sostenuta ormai da tempo, si sia avvertita la presenza forte dei gruppi consiliari di opposizione. Piuttosto ricordo che, nei mesi scorsi, il rappresentante in consiglio di Rifondazione Comunista, Gabriele Marconcini, aveva sostenuto la positività dell’accorpamento del distretto sanitario della Valtiberina con il distretto del Casentino rispetto ad altre soluzioni. In quell’occasione ho invitato tutti i consiglieri a non abbassare la guardia e a respingere con determinazione qualsiasi ipotesi di fusione dei distretti sanitari.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il documento sottoscritto oggi da Frullani e Bernardini, in qualità di presidenti delle conferenze dei sindaci di Valtiberina e Casentino, è stato inviato al presidente della Regione Enrico Rossi, all’assessore regionale Stefania Saccardi e all’ Anci Sanità. In questo i firmatari dichiarano di aver valutato attentamente la proposta dell’ Anci Toscana Sanità sui processi di riduzione dei distretti sanitari ma di essere fortemente contrari all’accorpamento evidenziando le caratteristiche orografiche del territorio che separa le due zone, chiedendo un ripensamento della proposta avanzata, definita immotivata, illogica e diseconomica.

--

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento