Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

800 americani in visita ad Arezzo. Farinelli: "Perché le guide non sono state coinvolte?"

800 visitatori americani sono in arrivo tra qualche ora ad Arezzo. Sono manager di grandi aziende che hanno un viaggio premio che fa tappa anche in città. Qualche ora per visitare qualche perla della cultura che si trova in città, come la...

800 visitatori americani sono in arrivo tra qualche ora ad Arezzo. Sono manager di grandi aziende che hanno un viaggio premio che fa tappa anche in città. Qualche ora per visitare qualche perla della cultura che si trova in città, come la restaurata Fortezza Medicea. Una bella notizia, un'ottima occasione, salutata positivamente da tutti. Ma qualche rammarico tra gli addetti ai lavori c'è e per questo raccogliamo la segnalazione di una guida professionista di Arezzo, Sandro Farinelli che sentendosi con alcuni colleghi, con qualche membro del centro Guide di Arezzo ha capito che nessuno degli operatori professionisti era stato coinvolto, contattato per dare il giusto supporto agli americani in visita.

"Evviva, sono arrivati gli Americani. E sono arrivati in un gruppetto discretamente numeroso: 800 persone che il lunedì venturo 10 aprile invaderanno le strade di Arezzo. Sono contento, davvero. Mi rammarico solo di questo: perché le Guide non ne sapevano niente? Non so cosa immaginarmi: per il momento si è parlato solo di una riduzione a senso unico di via Pietri così da permettere lo sbarco. Ma una volta sbarcati, questi manager dove cavolo vanno?

Non c'è nessun intento polemico: sono solo domande che vengono dalla mia esperienza."

Forse l'opportunità poteva essere colta in modo migliore, suggerisce Sandro, che auspica che Arezzo non diventi meta di un turismo massificato.

Se vogliamo che tutte queste persone, una volta tornate in patria, pubblicizzino con la tanto sospirata "word of mouth" (il passaparola) la nostra piccola grande Arezzo, è necessario che facciano un'esperienza di valore, diversa dal turismo massificato di Firenze e Siena: qualcosa che rimanga loro nell'anima.

Arezzo ha una grande anima, benchè molti la ignorano.

Perchè quest'anima passi, è necessario il racconto appassionato di una Guida che ama la propria città. Non c'è scampo. Perchè Arezzo ha proprio bisogno di essere raccontata, tanto agli aretini quanto ai turisti, da qualunque parte essi vengano.

Infine un appello all'assessore Comanducci

Mi rivolgo al nostro ottimo Assessore Marcello Comanducci: grazie per aver portato i turisti, la prossima volta La invito di cuore a pianificare in anticipo insieme alle Guide affinché possiamo pescare con le emozioni e non solo con i numeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

800 americani in visita ad Arezzo. Farinelli: "Perché le guide non sono state coinvolte?"

ArezzoNotizie è in caricamento