Il 40% degli impianti termici di Arezzo non a norma, scattano i controlli di Artel Energia

Al via la nuova campagna informativa di Artel Energia per la certificazione e le ispezioni degli impianti termici. Nel biennio di ispezioni 2016-2017 oltre il 40 % degli impianti del territorio è risultato non a norma. Ecco il comunicato...

controllo-caldaia-2b

Al via la nuova campagna informativa di Artel Energia per la certificazione e le ispezioni degli impianti termici.

Nel biennio di ispezioni 2016-2017 oltre il 40 % degli impianti del territorio è risultato non a norma.

Ecco il comunicato della società.

IL DEPLIANT

Nei prossimi giorni, sarà consegnato nelle case di tutti i cittadini di Arezzo e provincia un dépliant realizzato da Artel Energia, la società partecipata dalla Regione che si occupa di gestire il catasto e i controlli degli impianti termici, che illustrerà tutti gli obblighi da seguire per mantenere in efficienza e in sicurezza una caldaia. Il pieghevole darà indicazioni su come certificare l'impianto e quando contattare il manutentore, nonché illustrerà costi e modalità di pagamento degli oneri a copertura dei costi di gestione del catasto. LE ISPEZIONI

Artel Energia informa che oltre alle ispezioni a campione gratuite sugli apparecchi certificati (caldaie con almeno un bollino rilasciato dal manutentore fra il 2015 e il 2017), saranno effettuati anche i controlli con proprio personale tecnico a quegli impianti sui quali non risulta essere stata effettuata una manutenzione regolare negli ultimi due anni. In questo caso, l’ispezione non sarà più gratuita ma il cittadino dovrà versare l’onere pari ad almeno 100 euro (cifra prevista per la più classica delle caldaie presenti nel territorio aretino, ovvero le caldaine domestiche con potenza inferiore a 35 kW) indicata dal Regolamento Regionale.

Per evitare questo costo, Artel Energia raccomanda ai cittadini di verificare la documentazione della propria caldaia e di mettere a norma l’apparecchio attraverso il ricorso ad un tecnico di fiducia (Centro Assistenza) che rilascerà ad intervento effettuato il relativo rapporto di controllo con bollino.

Le ispezioni saranno tutte comunicate con apposita lettera che indicherà giorno ed orario del controllo, che potrà essere adeguato dal cittadino secondo le proprie esigenze contattando l’apposito riferimento telefonico della società 0575-3354254 L’ispettore sarà dotato di apposito tesserino e in occasione delle ispezioni, niente dovrà essere pagato al tecnico, visto che il pagamento delle ispezioni a titolo oneroso dovrà avvenire infatti tramite bonifico o bollettino, secondo le istruzioni contenute nella lettera di avviso.

L’ATTIVITA’ DI ARTEL ENERGIA

L’Agenzia opera dal 2015 sul territorio e nel corso della propria attività ha già accatastato, tramite la registrazione dei rapporti di controllo trasmessi dai manutentori, oltre 100.000 impianti. Si stima che nell’intera provincia ci siano però in totale 146.000 impianti. Pertanto, il compito di Artel Energia, attraverso la propria campagna informativa e le ispezioni, sarà quello di ridurre al minimo questa differenza (che attualmente si attesta sui 40.000 impianti), mettendo in regola gli apparecchi nell’interesse della sicurezza di tutti i cittadini e dell’efficienza energetica del parco-caldaie esistente. IMPIANTI NON A NORMA

Artel Energia, attraverso personale tecnico appositamente incaricato, negli ultimi due anni ha già effettuato quasi 4.000 controlli nelle case dei possessori di impianti termici nel territorio provinciale di Arezzo. Questa attività è stata effettuata su impianti regolarmente certificati, dando preminenza alle segnalazioni che i centro assistenza hanno inserito nei documenti trasmessi ad Artel Energia. I dati evidenziano che in Provincia il 40% circa degli impianti presentano delle irregolarità, che grazie all’intervento di Artel Energia sono stati messi a norma nei termini concessi dall’ispettore in sede di controllo.

CASI DI PERICOLO

Nel 40% circa di impianti non a norma, sono stati rilevati anche dei casi di pericolo, situazioni che presentavano elementi di criticità dell'impianto tali da configurare immediati fattori di rischio per la sicurezza. In questi casi, Artel Energia ha provveduto ad inviare apposita diffida all’uso. Molti casi di pericolo trattati dall’Agenzia sono stati risolti o comunque in via di risoluzione grazie alla collaborazione del cittadino e dei suoi tecnici. Nei casi di mancato adeguamento, l’Agenzia e la Regione richiedono l’interruzione di fornitura del combustibile all’Azienda di distribuzione a tutela del responsabile e dei cittadini confinanti. 500 i casi rilevati negli ultimi due anni. I MANUTENTORI E I CENTRI ASSISTENZA ACCREDITATI

L’attività di certificazione avviene mediante invio di rapporto di controllo redatto dal manutentore ad Artel Energia. Per questa modalità, l’Agenzia ha già accreditato 247 manutentori /centri di assistenza ad oggi operanti nel territorio della provincia di Arezzo.

La lista dei manutentori/centri di assistenza accreditati è presente nel sito dell’Agenzia https://www.impiantitermici.arezzo.it

TABELLE RIASSUNTIVE SULL’ATTIVITA’ DI ARTEL ENERGIA

Impianti certificati negli anni 2015-2017

Accatastamenti

Stima Impianti

%

Comune di

Arezzo

30.748

44.000

69.88

Provincia di

Arezzo

73.813

102.000

72.36

TOTALE

103.561

146.000

DIFFERENZA

42.439

Ispezioni a campione effettuate biennio 2016-2017

anno 2016

anno 2017

TOTALE

Comune di

Arezzo

258

551

809

Provincia di

Arezzo

1.121

1.999

3120

TOTALE

1.379

2.550

3929

Valori percentuali degli impianti non a norma sulle ispezioni 2016-17

Impianti non a norma

Biennio 2016-2017

Comune di

Arezzo

44.13%

Provincia di

Arezzo

38.59%

Casi di pericolo 2016-17

anno 2016

anno 2017

Totale

Intera provincia di Arezzo

Totale

364

138

502

LO SPORTELLO IMPIANTI TERMICI

Artel Energia mette a disposizione di tutti gli operatori (cittadini e tecnici) lo Sportello aperto al pubblico situato in via Spallanzani, 23 (in fondo al parcheggio del Centro Affari e Convegni) – palazzina U2 – (opposta alla Camera di Commercio) e i cui orari sono stati ampliati.

L’orario di apertura è il seguente:

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00

il Martedì e il Giovedì orario continuato fino alle ore 15.30

Per contattare lo Sportello è disponibile l’indirizzo mail info@lamicaldaia.it.

Sono disponibili anche i seguenti recapiti telefonici:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Centralino: 0575-3354254

Comunicazioni messa a norma impianti: 0575-3354252

Spostamento appuntamenti ispezioni: 0575-3354253 (attivo in orario 9.00-10:00 e 12:30-13:30)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento