rotate-mobile
Attualità San Giovanni Valdarno

Festa della Liberazione e anniversario dell’eccidio di Santa Lucia, le celebrazioni a San Giovanni Valdarno

Mercoledì 24 aprile alle 10 il sindaco di San Giovanni Valdarno si troverà con il sindaco di Cavriglia e con il presidente dell’Anpi Valdarno al Cippo di Santa Lucia per ricordare il brutale eccidio avvenuto il 24 luglio del 1944

Il 25 aprile di ogni anno si celebra in Italia la Festa della Liberazione, un anniversario molto significativo nella storia del Paese perché commemora la liberazione dal governo fascista e dall’occupazione nazista. È una festa nazionale, simbolo della Resistenza, dedicata al valore dei partigiani di ogni fronte.

A San Giovanni le celebrazioni, organizzate in collaborazione con Anpi Valdarno e il Comune di Cavriglia, avranno due momenti distinti. Alle 10 di mercoledì 24 aprile, il primo cittadino di San Giovanni Valdano, insieme al sindaco di Cavriglia e al presidente di Anpi Valdarno, si recherà al Cippo di Santa Lucia per ricordare il brutale eccidio avvenuto il 24 luglio del 1944 – tre mesi prima della Liberazione di San Giovanni – nel quale vennero fucilati dai fascisti il giovane comandante Gian Maria Paolini, medaglia d’argento e della Resistenza, e i due partigiani Settimio Berton e Francesco Fiscaletti.

A seguire, sempre durante la mattina, alle ore 11 il sindaco di San Giovanni e il presidente di Anpi Valdarno, porteranno una corona di alloro al Sacrario dei Caduti del cimitero urbano della città del Marzocco, ne collocheranno un’altra sotto il loggiato di Palazzo di Arnolfo e una terza sotto al monumento ai caduti per la libertà al villaggio Minatori. Alle celebrazioni, a cui sono state invitate le autorità militari e civili e le associazioni combattentistiche, potranno prendere parte anche i cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione e anniversario dell’eccidio di Santa Lucia, le celebrazioni a San Giovanni Valdarno

ArezzoNotizie è in caricamento