Attualità

Festa della Liberazione, Agnelli: "Rimarchiamo ancora una volta l'orgoglio di essere italiani"

Il sindaco di Castiglion Fiorentino di prima mattina ha deposto un mazzo di fiori nei vari monumenti che ricordano azioni significative per la storia della libertà del paese

Anche in questo periodo di emergenza da Covid-19 e con modalità molto diverse si rinnova la cerimonia per ricordare i drammatici momenti vissuti dagli italiani durante la seconda guerra mondiale. Il sindaco Mario Agnelli di prima mattina ha deposto un mazzo di fiori nei vari monumenti che ricordano azioni significative per la storia della libertà di Castiglion Fiorentino.

Undici i luoghi toccati in questo viaggio nella storia locale che è terminato, come di consuetudine, al monumento ai Caduti dei Giardini Pubblici dove, alla presenza dei capigruppo consiliari è stato deposto un mazzodi fiori.  

“Un messaggio di unità nel giorno del 75esimo anniversario della Festa della Liberazione, che vale più di mille parole. Anche in tempo di pandemia, durante la quale abbiamo assistitito a numerose manifestazioni corali, e visto che le celebrazioni vengono fatte in forma ristretta, abbiamo voluto celebrare questo giorno rimarcando ancora una volta con orgoglio l’essere italiani esponendo nelle strade e dai balconi il tricolore” - dichiara il sindaco Mario Agnelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione, Agnelli: "Rimarchiamo ancora una volta l'orgoglio di essere italiani"

ArezzoNotizie è in caricamento