Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Giostra e alcolici, i quartieri rinunciano alle deroghe. Gamurrini: "Nessun muro contro muro"

Nessuna deroga per il consumo di alcolici dopo il divieto. I quartieri della Giostra del Saracino hanno deciso che la festa andrà avanti fin quando concesso, anche senza bevande alcoliche, nel rispetto sia del protocollo siglato con il Comune di...

movida-alcol-giovani

Nessuna deroga per il consumo di alcolici dopo il divieto. I quartieri della Giostra del Saracino hanno deciso che la festa andrà avanti fin quando concesso, anche senza bevande alcoliche, nel rispetto sia del protocollo siglato con il Comune di Arezzo, sia dell'ordinanza del sindaco Alessandro Ghinelli.

A darne annuncio è stato questa mattina il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini in occasione della presentazione della 135esima lancia d'oro.

"Ringrazio i quartieri - ha detto - perché da subito si sono dimostrati aperti alle esigenze mostrate dall'Amministrazione e non c'è stato nessun muro contro muro. Hanno capito l'importanza di questa ordinanza e la necessità di adeguarsi. Li ringrazio, perché sappiamo che per tutti loro ci sarà anche un piccolo danno economico, soprattutto nella serata della cena propiziatoria".

Resterà quindi vietata anche per i quartieri la somministrazione dall'1 in poi delle bevande alcoliche. Le serate più critiche quindi, nelle quali la festa andrà comunque avanti fino a oltre quell'ora, restano stasera e sabato prossimo, notte di propiziatoria. E naturalmente domenica 3 settembre. Ma in quel caso a brindare sarà un solo quartiere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostra e alcolici, i quartieri rinunciano alle deroghe. Gamurrini: "Nessun muro contro muro"

ArezzoNotizie è in caricamento