Generazione Famiglia sul caso "gender" e l'asilo di Soci

Gender, proteste e paure sul caso del progetto contro gli stereotipi di genere all'asilo nido di Soci. Riceviamo e pubblichiamo. Spett.le redazione, pur ringraziandovi per la vostra disponibilità, conoscendo la vostra linea editoriale, siamo...

Asilo Nido Alberto Fani

Gender, proteste e paure sul caso del progetto contro gli stereotipi di genere all'asilo nido di Soci. Riceviamo e pubblichiamo.

Spett.le redazione, pur ringraziandovi per la vostra disponibilità, conoscendo la vostra linea editoriale, siamo rimasti stupiti del titolo e del tono dell'articolo che riporta il nostro comunicato stampa, per altro senza simboli o riferimenti.

Molti genitori si sono sentiti offesi dall'essere stati paragonati a dei tordi da spaurire come si fa con gli spaventapasseri.

Le persone che si sono rivolte a noi lo hanno fatto convinte di poter esercitare il diritto di conoscere il contenuto di progetti promossi nella scuola e approvati anche da persone direttamente interessate nel progetto stesso.

E' nel loro diritto essere tutelati secondo leggi dello stato, come è vostro diritto darne o non darne notizia, ma se ne date notizia è vostro dovere non dare giudizi o schernire tali persone.

A tal proposito vi chiedo cortesemente o di ritirare l'articolo o di scrivere un titolo dignitoso e mettere almeno un riferimento alla nostra associazione, mail o telefono che sia. Cordiali saluti,

Filippo Fiani

Generazione Famiglia - Valdarno

La risposta di Mattia Cialini, direttore di Arezzo Notizie

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gentile Filippo Fiani, l'articolo in questione non intende essere offensivo, nessuno è stato paragonato a un tordo. Ma l'affermazione nel vostro comunicato "Generazione Famiglia contesta come antiscientifico l’impianto culturale dell’ideologia gender diffusa nelle scuole" dà per assodata una realtà - l'ideologia gender diffusa nelle scuole -dietro l’articolo uno della Buona scuola che, in realtà, al comma 16 cerca di prevenire con progetti come quello di Soci la violenza di genere, le discriminazioni e disinnescare sul nascere stereotipi che possono condurre al femminicidio. E' diritto/dovere del nostro giornale dare spazio alla vostra voce, come è nostro diritto smontare assunti, che vengono posti come veri senza dimostrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento