Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Festa della Repubblica, celebrazioni guardando al futuro: giovani protagonisti

Una festa del 2 giugno all'insegna dei giovani. Numerose le iniziative nell'Aretino che coinvolgono gli studenti. Ad Arezzo il prefetto Clara Vaccaro ha promosso l’avvio di un percorso tematico teso ad avvicinare i giovani della provincia alla...

Repubblica

Una festa del 2 giugno all'insegna dei giovani. Numerose le iniziative nell'Aretino che coinvolgono gli studenti. Ad Arezzo il prefetto Clara Vaccaro ha promosso l'avvio di un percorso tematico teso ad avvicinare i giovani della provincia alla Carta Costituzionale ed a celebrare il 70° anniversario del voto alle donne con iniziative che si sono svolte negli istituti superiori del territorio .

Un apposito gruppo costituitosi in Prefettura ha curato lo svolgimento di una serie di incontri sul tema "2 giugno - Festa della Repubblica - Festa dei doveri e dei diritti" cui hanno preso parte circa 300 ragazzi degli istituti superiori e che ha toccato le quattro vallate della provincia.

Un lungo e capillare lavoro condotto con l'obiettivo di rendere chiari agli studenti le ragioni del nostro Stato democratico, il valore fondante della Carta costituzionale e, in modo particolare, l'affermazione di un diritto fondamentale quale il voto alle donne.

Collateralmente al lavoro svolto negli Istituti superiori è stato bandito dalla Prefettura e dal Miur un concorso sul tema "La scelta della Democrazia: Costituzione, Referendum e voto alle donne" rivolto ai ragazzi di tutti gli ordini delle scuole della provincia al quale gli studenti hanno partecipato con elaborati scritti, grafici e multimediali. Una sezione è stata dedicata ai migranti. Questa mattina il momento culmine delle celebrazioni: alle 9.45 presso il Sacrario dei caduti avrà luogo la solenne deposizione della corona da parte del Prefetto, Clara Vaccaro, alla presenza delle Autorità cittadine. Successivamente al Teatro Petrarca avrà luogo la cerimonia celebrativa della ricorrenza del 71° anniversario della Fondazione della Repubblica con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e la consegna delle onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Saranno quindi premiati i giovani vincitori del concorso e la mattinata sarà chiusa da un'esibizione delle giovani atlete della Società Sportiva F. Petrarca che si esibiranno con una coreografia avente come tema centrale quello della violenza di genere.

Molti comuni dell'Aretino hanno in programma iniziative. A Castelfranco Piandiscò si svolgerà la consegna ai giovani, della Costituzione e della Bandiera italiana. L'amministrazione comunale ha organizzato un incontro con Kitty Braun Falaschi, deportata dai campi di sterminio nazisti di Birkenau e Bergen-Belsen e testimone diretta dell'Olocausto. Alle ore 16 presso la Sala Consiliare la signora Braun incontrerà i giovani del territorio che in questo 2017 compiono i diciotto anni di età.

A ciascun neo maggiorenne il sindaco e la giunta nei giorni scorsi hanno mandato una lettera di invito per la partecipazione all'iniziativa. Sarà per loro un momento di arricchimento e di piena consapevolezza dei valori democratici e civili che da ora in poi saranno loro richiesti.

Durante la celebrazione gli amministratori del Comune consegneranno inoltre a ciascun diciottenne la Costituzione e la bandiera italiana. Esse rappresentano, in modo semplice, la sintesi più alta delle regole di convivenza del nostro popolo nel segno del rispetto della solidarietà e della dignità umana che fanno grande il nostro Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Repubblica, celebrazioni guardando al futuro: giovani protagonisti

ArezzoNotizie è in caricamento