2 giugno 2017: festa della Repubblica, dei doveri e dei diritti. Gli studenti incontrano le autorità

Ha avuto inizio, giovedì 20 aprile, al liceo Varchi di Montevarchi il ciclo di incontri con i giovani delle scuole della provincia in preparazione alle celebrazioni del 71° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana. L’iniziativa...

foto 4_tw

Ha avuto inizio, giovedì 20 aprile, al liceo Varchi di Montevarchi il ciclo di incontri con i giovani delle scuole della provincia in preparazione alle celebrazioni del 71° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana.

L’iniziativa dal titolo Festa della Repubblica: Festa dei doveri e dei diritti, coinvolgerà tutti gli studenti della provincia e vedrà lo svolgimento di cinque incontri finalizzati ad avvicinare i ragazzi delle scuole aretine alla Costituzione Italiana.

E così, nella cornice dell’aula magna del Liceo Varchi, alla presenza del preside Prof. Nedo Migliorini, con il fondamentale contributo del MIUR – ambito territoriale di Arezzo, rappresentanti della Prefettura, Questura, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco hanno presentato agli studenti spunti di riflessione collegati alla lettura di alcuni articoli della Costituzione relativi ai principi fondamentali.

Gli interventi, moderati dalla Dr.ssa Tiziana Nocentini, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza aretina sono stati arricchiti da esperienze di lavoro e casi concreti che hanno catturato l’attenzione degli studenti ed hanno riguardato il ruolo del Prefetto sul territorio, la violenza di genere, il cyberbullismo, l’utilizzo dei social, il femminicidio, le truffe on-line e la sostituzione dei dati, il soccorso e la chiamata di emergenza.

I ragazzi sono stati i veri protagonisti della mattinata seguendo con attenzione quanto veniva loro illustrato ed hanno partecipato con numerose domande rispondendo anche alle sollecitazioni che i relatori rivolgevano loro nel corso degli interventi.

Gli incontri proseguiranno in Casentino, Val di Chiana, Valtiberina e si concluderanno il 18 maggio con un’iniziativa finale ad Arezzo.

Collateralmente nelle scuole è stato indetto dalla Prefettura in collaborazione con il MIUR – ambito territoriale di Arezzo, un concorso riservato agli allievi di tutti gli istituti di ogni ordine e grado della provincia incentrato sul tema “Settant’anni di Costituzione e del voto alle donne” articolato in due sezioni; per la scuola primaria e per scuola secondaria di primo e secondo grado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il termine per la presentazione degli elaborati scadrà il prossimo 15 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento