Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Castiglion Fiorentino

11 settembre, a Castiglion Fiorentino la cerimonia con gli studenti americani

Questa mattina, infatti, è stato deposto un mazzo di fiori al monumento, ubicato lungo via Trento. L’opera, progettata dagli studenti della Texas A&M University a perenne memoria dell’immane tragedia

Sono trascorsi 20 anni da quell’11 settembre 2001, giorno dell’attentato alle Torri Gemelle, ogni anno a Castiglion Fiorentino come in ogni parte dell’Occidente viene organizzata una cerimonia commemorativa dedicata alle innocenti vittime delle Twin Towers. E Castiglion Fiorentino nonostante le restrizioni dettate dalla pandemia ha comunque voluto ricordare quel giorno che ha cambiato la vita del mondo intero. Questa mattina, infatti, è stato deposto un mazzo di fiori al monumento, ubicato lungo via Trento. L’opera, progettata dagli studenti della Texas A&M University a perenne memoria dell’immane tragedia, rappresenta l’unione, l’amicizia che è nata tra gli Stati Uniti e la cittadina castiglionese. “Questo monumento nell’intendimento di chi l’ha realizzato voleva essere, e noi lo vogliamo ricordare così, un inno all’amicizia, all’unione di questi due popoli. Quindi noi, piuttosto che ricordare un tragico fatto, quale quello che si è verificato nel 2001, vogliamo dedicare questo momento a chi lo ha pensato, in primis al compianto Paolo Barucchieri, e a tutti quei studenti e non solo che sono venuti ed accolti calorosamente a  Castiglion Fiorentino ” ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi. È stata poi la volta di uno studente americano, George, che ha letto una poesia scritta 20 anni fa in occasione dell’inaugurazione del monumento di via Trento da una studentessa allora ospite del college Santa Chiara che metteva nero su bianco le proprie impressioni, i propri sentimenti all’indomani della tragedia.

“Questo monumento vuole essere la condivisione di tutte le azioni che si sono verificate nel mondo a mano terroristica. L’11 settembre può rappresentare lo spartiacque ma, purtroppo, non la fine del terrorismo. Dopo 20 anni, infatti, questa ferita gigantesca, che non si rimarginerà mai, si è trasformata in una testimonianza di civiltà e democrazia ancora sconosciute in certe aree del pianeta” conclude il sindaco Mario Agnelli. Questo pomeriggio alle ore 15.00 allo stadio comunale “E. Faralli” si terrà un evento calcistico “Conto su di Te” dedicato al ricordo dell’11 settembre i cui proventi andranno al Calcit progetto Scudo. 

11-settembre-castiglion-fiorentino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

11 settembre, a Castiglion Fiorentino la cerimonia con gli studenti americani

ArezzoNotizie è in caricamento