rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Civitella in Val di Chiana

1° Novembre: a Civitella festa in anticipo per l’Unità d’Italia e giornata delle Forze Armate

La cerimonia si terrà a Ciggiano e prevede, alle ore 9, la deposizione di corone di alloro ai diversi monumenti dei caduti in guerra

Come da tradizione, a Civitella si anticipano al primo novembre i festeggiamenti del Giorno dell’Unità d’Italia e della Giornata della Forze Armate del 4 novembre.

“È una celebrazione doverosa e di riconoscimento – commenta il sindaco Andrea Tavarnesi – Oltre a festeggiare l'Unità nazionale, la ricorrenza intende celebrare anche il sacrificio di tanti italiani chiamati alle armi, le cui vite sono state spezzate nella tragedia della guerra. Giovani e meno giovani, donne e uomini, che in quei duri anni della guerra hanno perso la vita per la libertà e la democrazia. Libertà e democrazia sono una conquista da difendere ogni giorno”.

La cerimonia si terrà a Ciggiano e prevede, alle ore 9, la deposizione di corone di alloro ai diversi monumenti dei caduti in guerra. Il programma prosegue con la Santa Messa, alle ore 11.15, presso il cimitero di Ciggiano. Un corteo si muoverà a seguire, alle ore 12, verso il monumento ai caduti di tutte le guerre nel Parco della Rimembranza, dove sarà deposta la corona al monumento dei caduti e l’amministrazione comunale, nella persona del sindaco di Civitella in Val di Chiana, porterà il saluto a tutti i presenti. La celebrazione sarà accompagnata dalla banda della Filarmonica di Ciggiano.

“Queste celebrazioni – conclude il sindaco Tavarnesi – non devono essere semplici e rituali ricorrenze ma momenti rivolti in modo particolare a tutti coloro che anche oggi, a molti anni di distanza dalle guerre, vivono in luoghi di conflitto che ogni giorno sottraggono a questa meravigliosa vita ancora troppi uomini, donne e bambini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1° Novembre: a Civitella festa in anticipo per l’Unità d’Italia e giornata delle Forze Armate

ArezzoNotizie è in caricamento