rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Centro Storico / Via Roma

1° maggio tra Antiquaria, turisti e maxi area pedonale: come cambia la circolazione

Da domani ogni venerdì e sabato, dalle 18.30 alle 22, in vigore modifiche alla viabilità nel centro città

Il giorno del debutto per la maxi area pedonale del centro storico di Arezzo è arrivato. Da domani, venerdì 29 aprile, e fino alle 24 di sabato 30, auto e veicoli non potranno transitare in specifiche aree della città. Dopo i rinvii dovuti al maltempo e alle temperature sotto la media stagionale ecco che finalmente bar, ristoranti e locali potranno godere degli spazi esterni alle proprie attività accogliendo in sicurezza gli avventori. "Siamo pronti - specifica l'assessore comunale Simone Chierici - le previsioni meteo ci fanno ben sperare e dunque è il momento di lanciarsi e dare applicazione alla delibera approvata dalla giunta aretina qualche settimana fa".

Antiquaria, 1° maggio, mostre e turisti: il punto

Il primo weekend della zona pedonale coincide anche con l'edizione di maggio dell'Antiquaria e con il 1° maggio. Tra gli eventi in calendario da segnalare le mostre "Campioni del mondo! Quarant’anni di figurine Mondiali" e "Con gli occhi di Bruno" organizzate dalla fondazione In Tour e dal Foto Club La Chimera. "Al momento - specifica ancora l'assessore Chierici - registriamo prenotazioni leggermente in calo rispetto al weekend precedente. Gli alberghi e le strutture ricettive sono piene al 61 per cento. Una percentuale buona anche perché, non dimentichiamolo, nonostante la festività si tratta di un weekend senza ponte e quindi di minore appeal per concedersi gite fuori porta più lunghe. Nonostante questo però, possiamo dirci davvero soddisfatti"

Come sarà organizzato il centro storico

Come detto fino al 31 ottobre, dal venerdì al sabato dalle 19 alle 24 buona parte della città murata sarà chiusa al traffico veicolare in modo da offrire l’opportunità a bar, ristoranti e locali di accogliere in sicurezza gli avventori.

maxi area pedonale-2

Come cambiano le fermate dei bus

Con la conferma del via alla pedonalizzazione di via Roma ad Arezzo, da domani (venerdì 29 aprile) e fino al 31 ottobre, salvo variazioni, saranno in vigore anche modifiche ai percorsi delle linee urbane nei giorni di chiusura alla viabilità, ovvero il venerdì e il sabato dalle 18.30 alle 22.

Previste variazioni di percorso per le linee urbane L1D, L1S, LF4, LF5, LF6, LF8, LF2, LF9, LF3 e CS2. Per le linee extraurbane modifiche per la SI381 e linea Baschetti per la Valtiberina.

Nel dettaglio, le corse della linea L1D provenienti dal capolinea, da via Veneto devieranno per viale Michelangelo (dove sarà collocata una fermata provvisoria) e proseguiranno lungo viale Signorelli e viale Giotto, per poi riprendere il normale percorso. La linea L1S seguirà il normale itinerario fino a viale Giotto poi le corse transiteranno da viale Michelangelo, viale Pier della Francesca (dove sarà presenta una fermata provvisoria) e poi normale percorso. Le corse delle linee LF4, LF5, LF6 e LF8 provenienti da Pratantico, San Leo, Ceciliano e Antria effettueranno normale percorso fino a via Rossellino poi percorreranno via Baldaccio, viale Cittadini, via Veneto, viale Michelangelo (dove è prevista una fermata provvisoria), viale Signorelli e normale percorso. Le corse provenienti da Fonte Rosa, Staggiano, Gaville e Gragnone transiteranno da viale Signorelli, viale Michelangelo, Piazza Guido Monaco (con fermata sul lato Galleria), via Petrarca e poi normale percorso. Le linee LF2, LF9 e LF3 provenienti da San Donato, da via Veneto devieranno il percorso per viale Michelangelo (fermata provvisoria) e viale Signorelli, poi normale percorso. Le corse provenienti dal Cimitero e da via Giotto transiteranno da viale Signorelli, viale Michelangelo e viale Pier della Francesca (fermata provvisoria) e quindi normale percorso. La linea CS2, dal capolinea Baldaccio prosegue per via Cittadini, via Veneto, viale Michelangelo (fermata provvisoria), viale Signorelli e riprende il normale percorso. La linea SI381 e linea Baschetti in uscita da Arezzo e dirette in Valtiberina, dovranno proseguire su via Baldaccio, viale Cittadini, viale Veneto, via Arno, via Leonardo da Vinci, viale Mecenate, su via Signorelli, viale Giotto per poi riprendere il percorso regolare.

Nei giorni di pedonalizzazione e nelle fasce orarie previste, saranno sospese le fermate di via Crispi 76 (codice ARZ105), via Guido Monaco (A0140) e via Petrarca (A0135_1).

Avvisi informativi di Autolinee Toscane saranno presenti anche alle fermate. Per tutti i dettagli sulle variazioni in vigore è possibile accedere alla sezione “Avvisi” del sito www.at-bus.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1° maggio tra Antiquaria, turisti e maxi area pedonale: come cambia la circolazione

ArezzoNotizie è in caricamento