Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Congresso Forza Italia: Mennini confermato per acclamazione. C'è quasi tutto il centrodestra

Tutto i nomi del coordinamento provinciale. Al congresso l'intervento di Fratelli D'Italia, della Lega, di OraGhinelli. Assente la componente di Toti

 

Bernardo Mennini è stato confermato coordinatore provinciale di Forza Italia con un'elezione per acclamazione, sua l'unica lista che si era presentata al congresso degli azzurri che si è svolto questa mattina all'hotel Minerva. Così i presenti in sala, al termine del suo discorso, si sono alzati in piedi per applaudirlo. 

Tra i presenti iscritti, consiglieri e assossori dei vari comuni della provincia e di Arezzo. Da Jacopo Apa ad Alessio Mattesini, da Federico Scapecchi al rappresentante dei seniores Sangaletti, da Paolo Laurita a Francesco Francini, da Luca Amendola a Francesco Conti. 

I saluti del sindaco Ghinelli, in bilico tra la candidatura a sindaco per il secondo mandato ad Arezzo e quella per le regionali della Toscana, poi l'intervento dei rappresentanti delle varie anime del centro destra. Da Francesco Lucacci di Fratelli d'Italia a Egiziano Andreani per la Lega Nord fino a quello di Simone Chierici per la lista civica OraGhinelli. Unica assente la neonata formazione legata a Toti e quindi per la prima volta il congresso di Forza Italia si è svolto senza la presenza di Lucia Tanti.

I lavori sono stati presieduti dalla senatrice Fiammetta Modena e introdotti dall’onorevole Mugnai. E' poi intervenuto anche il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini, la sentraice Tiziana Nisini, i sindaci di Castel Focognano Remo Ricci e di Castiglion Fibocchi Ermini. L’onorevole Maurizio D' Ettore ha portato un saluto finale di ritorno dal congresso di Forza Italia di Firenze dove era presidente.

I punti della relazione congressuale di Mennini

Forza Italia è stata ed è ancora il perno del centro destra perchè questo possa continuare a vincere. Rappresentiamo all'interno della coalizione quell'area insostituibile che permette a tutto il centro destra di proporsi come alternativa credibile di governo, a livello territoriale e nazionale. Ad Arezzo dobbiamo parlare in modo chiaro e semplice ed arrivare al cuore della gente, per avere il loro voto e la loro preferenza. La nostra mozione ha l'obiettivo di far prevalere il concetto strategico di unità del centro destra con a guida il sindaco Alessandro Ghinelli e con una campagna elettorale serrata e imperniata su temi e problematiche territoriali per rafforzare la nostra rappresentanza all'interno del consiglio comunale e del consiglio regionale. La squadra che guiderà Forza Italia aretina, che intendiamo proporre, è composta da donne e uomini profondamente motivati e di indubbia competenza.

Durante i lavori del congresso è stata presentata la squadra composta dal nuovo coordinamento provinciale e dai responsabili dei dipartimenti provinciali che lavoreranno assieme al coordinatore.

Questi sono i nomi dei componenti il coordinamento provinciale assieme a quelli dei responsabili dei dipartimenti provinciali di Forza Italia che si insedieranno fra qualche giorno, nel corso della prima riunione.

Mattesini Alessio; Boncompagni Luca; Conti Francesco; Benigni Leonardo; Manfreda Teodoro; Milani Alberto; Pieroni Bruno; Soldani Sergio; Mugnaini Jerry; Tonino Giunti; Cartocci Marcello; Rossi Paolo; Cerofolini Maurizio; Antonella Laurita; Sabrina di Milo; Alessia Salvi; Grandini Franca; Elena Tozzi; Bruni Francesca; Migliore Rosaria; Federico Scapecchi; Angelo Salvi; Jacopo Apa; Monica Gobbi; Sangaletti Gianfranco; on. Stefano Mugnai; on. Felice Maurizio d’Ettore; Renzi Francesco; Lucrezia Tarquini; Enrico Naldini; Paolo Laurita; Francesco Francini; Domenico Morisi; Marcella Luzzi; Mario Ghezzi; Lorenzo Martellini; Butini Gianluca;  Claudia Amatucci; Daniela Bellacci; Lucchesini Francesca; Losi Letizia; Kondi Baftjar; Donnini Arianna Monica; Sordi Alberto; Frullanti Patrizia; Azzutti Fabio; Giancarlo Faralli.

Sempre nel corso della stessa riunione sono stati proposti dal coordinatore Mennini, i nomi di Alessio Mattesini ed Angiolo Salvi quali vice coordinatori provinciali.

Le dichiarazioni del coordinatore regionale Mugnai 

«Tra conferme e nuovi ingressi, oggi Forza Italia ha vissuto una giornata di grande confronto di idee e progetti con i congressi provinciali che sono stati in larga misura unitari, ma ciò non ha spento il dibattito e la voglia di crescere che in Toscana il partito esprime. Adesso, con questa rinnovata legittimazione dei coordinatori provinciali azzurri, Forza Italia è pronta per concentrarsi su una sfida storica: vincere insieme al centrodestra le elezioni della prossima primavera e strappare la Regione alle sinistre».

A queste parole il Coordinatore regionale di Forza Italia onorevole Stefano Mugnai affida la propria soddisfazione per l’esito della giornata di congressi provinciali celebratisi in tutta la Toscana tranne che a Lucca, dove l’appuntamento è per sabato prossimo.

E mentre c’è attesa per l’esito del voto per il coordinamento della provincia di Firenze, con lo spoglio destinato a protrarsi fino a notte fonda per capire su chi cadrà la scelta tra l’uscente Paolo Giovanni e l’altro candidato Giampaolo Giannelli, gli altri nomi già ci sono dato che le candidature sono state unitarie. Così ecco le conferme di Bernardo Mennini ad Arezzo, Sandro Marrini a Grosseto, Raffaella Bonsangue a Pisa, Massimo Boni a Pistoia, l’onorevole Erica Mazzetti a Prato e Lorenzo Lorè a Siena. Nuovi coordinatori provinciali invece per Firenze Grande Città con il capogruppo di Forza Italia al Comune di Firenze Jacopo Cellai, per Livorno che ha scelto per guida il Consigliere comunale di Cecina Chiara Tenerini e per Massa Carrara dove l’indicazione è caduta su Rita Galeazzi.

«Ringrazio tutti gli iscritti e i Presidenti dei congressi per aver reso possibile questa grande giornata di partecipazione e militanza – dichiara Mugnai – a testimonianza dell’attaccamento e della volontà degli iscritti di essere protagonisti. Con grande soddisfazione ho assistito alla partecipazione ai lavori di migliaia di iscritti di tutta la toscana. Adesso il movimento azzurro toscano può concentrarsi nel migliore dei modi sull’appuntamento delle regionali. Ci stiamo lavorando da anni, è l’appuntamento con la storia e cioè con il giorno in cui il centrodestra strapperà la guida della regione alla sinistra. Forza Italia c’è, più determinata che mai».

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento