Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il battesimo del comitato elettorale per Giani. Ruscelli: "Pronti per dare anche ad Arezzo una guida più autorevole"

Presenti anche Antonio Segreti per il Psi e Camilla Calzoni di Italia Viva

 

"Tutte le sfide sono difficili, basta non sottovalutarle". Così' la vice presidente del consiglio regionale Lucia De Robertis ha commentato la sfida elettorale che anche lei ha davanti. Probabilmente con la data del 31 maggio, si andrà al voto per eleggere il nuovo presidente della Toscana e il centrosinistra ha convogliato le sue energie sulla candiudatura di Eugenio Giani per il quale si è costituito il comitato elettorale provinciale aretino.

Pd, Italia Viva, il Partito Socialista, gli eletti aretini alla Regione Toscana, l'assessore Ceccarelli. Tutti presenti al primo evento che c'è stato ieri sera alla Casa dell'Energia. Il segretario provinciale del Pd aretino Francesco Ruscelli ha fatto gli onori di casa presentando la compagine che si è stretta intorno al candidato del centro sinistra per la presidenza della Regione Toscana. Assente giustificato Francesco Romizi, ma anche Comunità Civica Toscana partecipata alla coalizione.

francesco-ruscelli-2Elezioni queste che si intracciano fortemente con quelle dell'unico capoluogo di questa regione che va al voto e cioè proprio quello di Arezzo, dove per l'ufficialità del candidato Luciano Ralli mancano alcuni passaggi formali:

"Noi crediamo che così come a livello regionale, anche a livello del Comune di Arezzo sia necessario costruitre un alleanza ampia formata da forze politiche civiche, con alleanze sociali diffuse nella città per condividere un'idea comune di futuro di questa città. Il Pd sta lavorando con altre forze politiche e la prossima settimana ci saranno alcune riunioni che sono sicuro arriveranno a indicare una candidata unitaria a sindaco per tornare a a essere competitivi in questa città con le elezioni di fine maggio" ha detto Ruscelli che ha poi aggiunto "Nel centro destra rilevo che c'è una grande incertezza anche sulla scelta del candidato alla Regione, noi abbiamo Giani già in campo da alcune settimane, di là le pedine nelle varie regioni non sono ancora decise, credo che questo avrà un peso. Noi crediamo che anche a livello aretino possa avere un peso, ma anche se sarà confermato Ghinelli, come io credo, noi faremo la nostra campagna elettorale per dare a questa città una guida più autorevole, più inclusiva, e che soprattutto che realizzi più cose per i cittadini affrontando i veri problemi che la affliggono."

vincenzo-ceccarelli-5Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale alle infrastrutture uscente della giunta Rossi sta ancora spettando il suo turno per capire se sarà possibile la ricandidatura. Le ultime interpretazioni propendono per il meccanismo per il quale debba passare dall'ottenimento di una deroga per potersi ricandidare, nel qual caso sarebbe pronto. Intanto come vede la sfida per la Regione Toscana?

"Di semplice non c'è niente - dice Ceccarelli - credo che sia una partita che possiamo giocare avendo un'esperienza e una qualità del gioco, ma ovviamente sappiamo che è una congiuntura non semplice,  ce la metteremo tutta per cercare di continuare ad occuparsi della Toscana per i toscani."

In pratica dello stesso parere la vice presidente del consiglio regionale uscente Lucia De Robertis:lucia-de-robertis-3-2

"Le sfide sono dificili se si sottovalutano - ha detto -  le sfide sono tutte aperte, Eugenio è un candidato che coniuga una grande conoscenza del territorio, un amore e una passione per la politica e per la soluzione dei problemi degli altri, posso testimoniarlo dopo che ho fatto per cinque anni il suo vice presidente."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento