Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Gli appostamenti per documentare lo spaccio, poi il blitz e i sequestri di droga e soldi

Ecco come gli agenti della squadra mobile hanno portato a termine l'operazione

 

Prima gli appostamenti per documentare il sistema di spaccio, poi il blitz e la perquisizione. Così hanno agito gli agenti della squadra mobile della questura di Arezzo che hanno scoperto il bar, chiuso per il decreto del presidente del consiglio, ma aperto per lo spaccio di cocaina. Teatro di tutto questo il bar del Villaggio Dante e il gazebo pertinente dove, a quanto pare, avvenivano le consegne ai clienti. 

Il gestore del bar e un albanese che lo aiutava, già pregiudicati, sono stati arrestati. il primo italiano di 48anni si trova nel carcere fiorentino di Sollicciano, mentre il secondo, albanese non in regola con il permesso di soggiorno, sono scattate le procedure per il rimpatrio.

Il bar è chiuso, ma il gestore spaccia all'interno. Due arresti


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento