Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Il campionato termina qui, senza vincitori né vinti". La Uisp ufficializza lo stop

Una decisione che era già stata preventivata la scorsa settimana. Nodo retrocessioni e promozioni

 

La Uisp ha sancito la fine della stagione calcistica 2019/2020. Una notizia che era nell'aria anche prima della riunione della strututra calcio di lunedì sera. La Uisp ha provato comunque a mettere a fuoco le problematiche legate alle ordinanze della Regione e ai decreti del Governo. E' impossibile portare a termine il campionato di calcio a undici, cinque e sette. Impossibile utilizzare gli impianti, applicare tutti i protocolli che stanno facendo vacillare dilettanti e professionisti, figurarsi gli amatori.

I campionati non potranno essere trasportati nella prossima stagione (2020/2021) quindi i tornei si fermano qui aspettando linee guida per capire cosa dovrà fare la Uisp per ripartire.

La Uisp si arrende: "Attività sospesa fino al 31 agosto"

Promozioni e retrocessioni

La stagione si chiude senza vinti e vincitori. La classifiche e i risultati vengono azzerati e sarà un po' come se questo campionato non fosse mai esistito. Se però dovessero esserci dei forfait al momento delle nuove iscrizione potrebbero esserci degli 'spostamenti' da un girone all'altro purchè nella stessa categoria (ad esempio dal girone A di Eccellenza al girone B).

Se dovessero essere completati gli organici in un girone a causa della mancata iscrizione di un club verranno prese in considerazione le squadre che ad oggi sono al primo posto della graduatoria inferiore.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento