Giornata di proteste contro la super mensa. Magliette, striscioni e pranzi portati da casa

Tante azioni in concomitanza in diverse scuole di Arezzo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Striscioni, magliette, una raccolta firme e anche l’astensione dal consumo del pasto della mensa per un giorno. Tante azioni in concomitanza in diverse scuole di Arezzo, come ad Orciolaia, Pio Borri, San Leo, San Giuliano, Indicatore, da parte del comitato di genitori Giù le mani dalle mense che oggi ha ribadito il no alla super mensa, alla costruzione di un centro unico di cottura per 3000 pasti.

Il comitato ha come obiettivo quello di rafforzate le attuali cucine interne alle scuole e riaprire alcune di quelle chiuse recentemente come Fonterosa e San Giuliano.

E da San Leo arriva anche il racconto di come il pasto alla primaria sia migliorato da quando è cucinato nella materna adiacente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Sfondano l'ingresso e poi fanno esplodere il bancomat: colpo da 48mila euro

  • Video

    "Dottori in medicina ma non possiamo fare i medici", così un vuoto normativo tiene "in ostaggio" 2mila giovani. Le storie aretine

  • Cronaca

    Chili di cocaina dalla Spagna: così arrivava ad Arezzo. Decine di imputati

  • Video

    Da venditore di rose a cuoco dell'Antica Fonte, la favola di Roni in tv ai Fatti Vostri

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento