Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I tir coinvolti nell'incidente in A1. Riaperta la corsia in direzione sud

Le riprese dall'alto della polizia stradale

 

E’ stata appena riaperta una corsia sull’A1, in direzione sud, all’altezza del km 355, dopo l’incidente in Valdarno che ha visto coinvolti tre mezzi pesanti.

Maxi schianto tra tir, chiuso tratto aretino dell’A1: feriti e disagi
 

Le pattuglie delle sottosezioni della polizia stradale di Battifolle e Firenze Nord hanno predisposto una safety car per accompagnare i veicoli incolonnati fino al luogo dell’incidente, in modo da canalizzarli sull’unica corsia riaperta, presidiata anche dal personale della manutenzione di Autostrade per l'Italia.

Sono ancora in corso le operazioni per rimuovere i tir coinvolti nel sinistro, attuate con estrema cautela al fine di non recare ulteriori danni ai veicoli che, piano piano, stanno transitando da lì per proseguire verso Roma.

Anche verso nord il traffico continua a scorrere sulla sola corsia di emergenza, poiché uno dei mezzi coinvolti nel sinistro ha sfondato il new jersey, occupando così le corsie di marcia e di sorpasso in direzione di Firenze.

Il centro operativo Polstrada della Toscana ha favorito il deflusso di due piccoli pazienti, uno diretto al Bambin Gesù della capitale e l’altro al Meyer di Firenze, che hanno rischiato di ritardare troppo il loro arrivo in ospedale per i riflessi sulla circolazione dell’incidente. I genitori hanno contattato al telefono i poliziotti per chiedere aiuto e, immediatamente, dalla centrale sono state date disposizioni per creare un varco tra i mezzi incolonnati e consentire ai piccoli con i loro familiari di proseguire. Anche un’ambulanza diretta ad Arezzo è stata facilitata per giungere quanto prima a destinazione.

Copyright 2019 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento