Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Pisa-Arezzo 1-0, lo spettacolo del tifo: dalle coreografie al saluto della Minghelli

Clima infuocato all'Arena Garibaldi con oltre 10mila spettatori sugli spalti. Le coreografie delle due curve e il saluto della Minghelli al triplice fischio

 

Ha regalato spettacolo anche al ritorno il derby tra Pisa e Arezzo. Una cornice di pubblico che ha superato le 10mila presenze. Oltre mille gli aretini tra i quali anche quelli che non hanno trovato biglietti a causa dei soli 500 posti concessi in curva sud tra le molteplici polemiche della vigilia.

E' stato derby anche sugli spalti. Da un lato la curva nord che ha trascinato, come di consueto, anche la gradinata. "Noi siamo quelli della nord e non ti lasceremo mai" recitava lo striscione esposto a inizio partita accompagnato dagli striscioni colorati neri, azzurri e gialli, calati dalla sommità della nord. Poi i fumogeni gialli che hanno costretto il direttore di gara a sospendere per alcuni secondi l'incontro. L'aria non era certo irrespirabile ma la bisibilità era venuta meno.

Bella anche la risposta degli aretini, compatti tra i due striscioni "In tutta Italia sventolerà la nostra bandiera, un cavallo rampante con al vento la criniera". Il tutto unito da cartoncini bianchi, neri e amaranto. Tifo e bandiere al vento senza sosta per 90' da entrambe le parti. In curva sud però non sono passati inosservati gli striscioni dedicati anche al caos biglietti con un invito quanto mai esplicito alle autorità.

"Il tifoso è un 'beneprezioso ma va tutelato e rispettato... S.S. Arezzo, S.C. Pisa, sindaci Ghinelli e Conti, questure, prefetture e Lega Calcio...vergognatevi tutti!".

Il tutto seguito da "Gos dopo Gos i nostri biglietti restano Ghosts" e dallo sfottò ai nerazzurri "ci rivedremo presto m***e". Alla fine un semplice ma non certo scontato "Fieri di voi...grazie!" con tutta la squadra sotto al settore ospiti a salutare gli oltre mille aretini che hanno sperato nell'impresa all'Arena Garibaldi.

Potrebbe Interessarti

  • Vita da lupi: cuccioli a spasso e adulti a caccia. Le immagini rubate nel Parco

  • Il Passo dei Mandrioli diventa quello Del Ringo. L'anonimo omaggio al biker subbianese

  • Marito e moglie si perdono sul cammino di San Francesco e chiamano i carabinieri. Recuperati in elicottero dai vigili del fuoco

  • Pienone al Prato per i fuochi di San Donato. Comanducci: "Arezzo meritava un grande spettacolo"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento