Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con Felici al palazzetto di San Lorentino: "Degrado e brutte frequentazioni, ma i lavori daranno nuova vita"

Sarà importante anche l'apertura adiacente della nuova caserma della Guardia di Finanza. Intanto, dopo l'episodio delle gomme squarciate, resta alta la preoccupazione dei residenti

 

Lavori ultimati all’interno del palazzetto dello sport di San Lorentino, ma tutto intorno continua il degrado con forte preoccupazione dei residenti che, una volta si sono visti squarciare le gomme delle auto parcheggiate in Vicolo della Palestra nella zona destinata a chi ha il permesso ztl. Molto spesso invece lo percepiscono come un luogo non sicuro, perché al degrado urbano, delle strutture si abbinano frequentazioni poco raccomandabili, come di coloro che qui trovano un luogo appartato per spaccio e consumo di droghe.

“A San Lorentino siamo molto preoccupati perché il parcheggio dedicato ai residenti, in via della Palestra, non è per niente sicuro e la zona intorno al Palazzetto dello Sport è in condizioni pietose e ancora non è stata riqualificata” ha scritto l’antiquario Gianni Rossi, pochi giorni fa.

Ne abbiamo parlato con Roberto Felici, rettore di Porta del Foro.

"Noi stessi e tutti i residenti di San Lorentino hanno toccato con mano questa situazione, purtroppo dove non c'è presidio di persone la zona cade in mano a quelle attività più o meno lecite come i danneggiamenti della proprieta privata che sono successi una notte di gennaio. Nel parcheggio dei residenti qualcuno ha pensato bene di divertirsi con le auto dei residenti e la mattina sono state trovate tutte rigate e con le gomme squarciate, e in  una città come Arezzo non dovrebbe succedere. Ci siamo fatti l'idea che un gruppo di balordi, che hanno frequentato la notte quest'area poco controllata e poco illuminata, poi si sia sfogata sulle auto dei residenti. Credo che nell'ottica di miglioramento di questa intera area con i lavori avviati dall'amministrazione, questi episodi possano essere circoscritti ed eliminati.

Porta del Foro ci tiene particolarmente, visto che ha lì la sua sede storica, il suo circolo.

"Abbiamo scelto di rimanere in questa posizione per continuare a presidare la nostra casa, ancora la zona è tutta da reinventare, grazie all'amministrazione che ha ristrutturato l'interno del palazzetto, sappiamo di altri lavori intorno, ci auguriamo che sia solo l'inizio della rivitalizzazione di quest'area.

E un presidio importante nella zona sarà la caserma della Guardia di Finanza che presto si trasferirà nella struttura sistemata ad hoc e che confina con l'area del palazzetto dove ha anche un'ingresso tipo garage.

Il dibattito in consiglio comunale

Il tema è arrivato anche in consiglio comunale con un’interrogazione di Donato Caporali che ha sottolineato come i lavori siano incompleti:

“L'amministrazione ha provveduto all'inaugurazione della struttura ma lo stato dell'immobile è ancora caratterizzato da degrado, con numerosi scarti edili anche nelle pertinenze. Chiedo quali azioni verranno messe in atto per procedere alla conclusione reale dei lavori”.

Nell’occasione ha risposto il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini

“I lavori sono conclusi per ciò che riguarda la ristrutturazione degli spazi interni, che ha richiesto risorse economiche maggiori rispetto al previsto. È in corso la redazione di un ulteriore progetto per la ristrutturazione degli spazi esterni e delle facciate, con la riqualificazione integrale della struttura. Saranno conclusi entro l'estate”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento