Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ecco i maxi ovuli ingoiati dal "body packer" arrestato ad Arezzo. Se si rompono in corpo, si muore

Sono venti e lunghi quasi 5 centimetri. Contengono eroina e cocaina

 

Ecco le immagini dei venti ovuli sequestrati dalla Squadra Mobile della questura di Arezzo, espulsi dal "body packer" africano che li trasportava nel proprio corpo. L'uomo, un trent'enne nigeriano, è stato arrestato. L'episodio si collega all'operazione "Duomo vecchio" culminata con il blitz del 9 maggio al Pionta e che ha visto l'arresto di 41 persone. Il trentenne è ritenuto dagli inquirenti un corriere della droga proveniente dalla Campania.

La radiografia al San Donato

Dopo l'arresto di mercoledì 15, è stato portato in ospedale, al San Donato di Arezzo, e sottoposto a radiografia. L'esame ha evidenziato la presenza di una ventina di ovuli di droga in pancia. Ieri mattina la droga è stata espulsa: dieci ovuli sono di cocaina e altrettanti di eroina (200 grammi in tutto). Un trasporto rischiosissimo: se uno solo degli ovuli in cellophane (lunghi quasi 5 centimetri) si fosse rotto, il trentenne sarebbe probabilmente morto per arresto cardiaco.

Elicotteri, cani e parco cinturato: blitz da film al Pionta

E' fuggi fuggi, trovate droga e una pistola

Il pionta? Un supermarket della droga diviso in 3 reparti

La convalida degli arresti: 25 restano in carcere

Eroina gialla al Pionta: cos'è e perché è così pericolosa

Maxi blitz antidroga: decine di arresti in città

Ghinelli: "Una vittoria per la città"

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento