Disagi per il ghiaccio, parlano i tecnici del Comune: "E' mancato il codice giallo, poi in due ore tutto risolto"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

La sera di giovedì 10 gennaio, dalle ore 21/22 circa, una perturbazione proveniente dai settori adriatici ha interessato Casentino, Valtiberina e in parte Valdichiana, zone corrispondenti alle aree di allerta meteo A1, T e C. Le precipitazioni a carattere anche nevoso hanno comportato, per le basse temperature, estese e diffuse gelate nelle tre aree predette. Le precipitazioni non erano state previste dal bollettino di vigilanza, che limitava la possibilità di formazione di ghiaccio a sole situazioni puntuali, ed in virtù di questo non è stato emesso codice giallo di allerta meteo per ghiaccio. E’ stato sottolineato che, ai sensi della delibera 395/2015, in caso di previsione di precipitazioni associate a basse temperature al di sotto dei 600 metri di quota, almeno in una delle zone di allerta in cui è suddiviso il territorio regionale, il CFR (Centro Funzionale Regionale) è preposto ad emettere relativo codice colore di allerta meteo. Nel caso specifico, le condizioni che si sono prodotte erano da ricondurre all’emissione di un codice giallo, quello cioè che prevede fenomeni localmente pericolosi o pericolosi per lo svolgimento di attività particolari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Sfondano l'ingresso e poi fanno esplodere il bancomat: colpo da 48mila euro

  • Video

    "Dottori in medicina ma non possiamo fare i medici", così un vuoto normativo tiene "in ostaggio" 2mila giovani. Le storie aretine

  • Attualità

    Un imprenditore per rianimare il Parco Giotto: il bar, l'ampliamento e il bando di concessione

  • Cronaca

    Chili di cocaina dalla Spagna: così arrivava ad Arezzo. Decine di imputati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento