Dieci anni di corsa nel nome di Lorenzo. "Se ci vedesse direbbe che siamo matti ma sorriderebbe"

Il memorial Lorenzo Randellini è pronto per l'edizione 2019. Nato come memorial oggi l'evento accoglie più di 300 podisti

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Dieci anni di corsa.
Chilometri e chilometri macinati sull'asfalto rovente di agosto con il cuore rivolto verso quell'amico che continua a vivere nella grinta e nella tenacia di chi ha scelto di non dimenticarlo.

In migliaia, dal 2009 ad oggi, hanno preso parte a quella che per tutta la città è la corsa del quartiere memorial Lorenzo Randellini.
Uomini, donne, famiglie, atleti e quartieristi di ogni colore hanno onorato la memoria del "Bamba" correndo o camminando in giro per la città.

"Ancora è presto per il memorial - racconta Lorenzo Alberti, organizzatore dell'evento podistico e amico fraterno di Randellini - ma chi vuole può già prendere visione di quello che sarà il programma e il percorso. Si tratta di una competizione podistica su un circuito di otto chilometri. Ogni anno circa 300 appassionati si sono presentati allo start. Tra questi anche molti rappresentanti degli altri quartieri".

E pensare che la corsa è nata come un evento legato alle manifestazioni della settimana del quartierista.

"Con Lorenzo - racconta ancora Alberti - avevamo pensato di mettere in piedi un evento del genere. Anche lui come me era appassionato di podismo e corsa".

Morto nel novembre del 2008 Lorenzo Randellini, oltre ad essere un quartierista della Colombina doc, era un grande appassionato di sport. Insieme ad Alberti e al "gruppo griglia" di Porta Santo Spirito, aveva dato lui stesso l'idea per organizzare un evento da realizzare durante la settimana del quartierista. Purtroppo non c'è mai stato il tempo di vedere quel giorno.
Nel 2009 i gialloblu insieme alla famiglia Randellini e alla Podistica Arezzo decisero di creare la Corsa del quartiere e dedicarla alla sua memoria.

"Da allora - conclude Alberti - ogni anno in centinaia hanno preso parte alla nostra iniziativa. Sono scesi in piazza per una serata di sport nel nome di una persona meravigliosa venuta a mancare troppo presto".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Sfondano l'ingresso e poi fanno esplodere il bancomat: colpo da 48mila euro

  • Video

    "Dottori in medicina ma non possiamo fare i medici", così un vuoto normativo tiene "in ostaggio" 2mila giovani. Le storie aretine

  • Attualità

    Un imprenditore per rianimare il Parco Giotto: il bar, l'ampliamento e il bando di concessione

  • Cronaca

    Chili di cocaina dalla Spagna: così arrivava ad Arezzo. Decine di imputati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento