Coltelli, una pistola e la droga sotterrata. Le immagini del blitz al Pionta

Con l'aiuto dell'unità cinofila agenti della polizia hanno setacciato il parco del Pionta dissotterrando letteralmente i panetti di droga

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Coltelli dalla lunga lama, panetti di droga sotterrati, siringhe usate, qualche giaciglio e poi il ritrovamento di una pistola.

E' stata Mia la cagnetta in forza all’unità cinofila di Firenze, a rinvenirla poco fuori dal recinto del Pionta nella zona che guarda l’ospedale San Donato. E' stata questa una delle scene simbolo della maxi operazione antidroga condotta dal capo della squadra mobile di Arezzo, Francesco Morselli.

Dopo gli arresti di ieri oggi agenti della mobile, le unità cinofile, la squadra anticrimine hanno operato alla ricerca di droga, per stanare altri spacciatori.

Il Pionta si è presentato a tutti i passanti blindato, circondato di volanti e camionette disposte sui diversi lati del parco, per qualche ora l’elicottero della polizia di stato che si è alzato in volo da Firenze ha monitorato tutta la zona.

L'operazione si è protratta a lungo e ha coinvolto anche aree adiacenti al parco. 

Adesso c'è attesa per capire i risvolti che saranno comunicati tra qualche ora dalla polizia di Stato insieme al procuratore capo di Arezzo Roberto Rossi.

La maxi operazione scattata nel pomeriggio quando ha iniziato a sorvolare la città l'elicottero della polizia

Potrebbe Interessarti

  • Violenta grandinata: lucernari rotti e lunotti spaccati. Mele, pesche e cocomeri: massacro in campagna

  • Scivola, resta impigliata con la mano nella rete e si amputa un dito

  • Perde il controllo dell'auto e scivola giù nel torrente Castro: illeso l'autista

  • Schiaffi e minacce all'asilo nido. Bambini colpiti dalla maestra: le immagini shock

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento