Arezzo-Lucchese 0-0, La Cava contro l'arbitraggio

Il presidente punta il dito contro alcune decisioni arbitrali parlando anche del mercato.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

E' amareggiato Giorgio La Cava al termine della partita con la Lucchese. Il presidente punta il dito contro alcune decisioni arbitrali e non le manda a dire.

"Non ho mai parlato degli arbitri nelle scorse settimane - premette La Cava - oggi però ho visto un arbitraggio mirato. Se il mediano della Lucchese si chiamava Basit dopo pochi minuti sarebbe stato espulso. Poi non ho capito cosa stesse guardando il guardalinee quando è stato atterrato Serrotti nella loro areaAlla squadra non c'è da dire nulla perchè ha fatto il massimoVenivamocome la Lucchese, da tre partite in sette giorni e alla fine sono mancate un po' di energieSono alterato per alcune decisioninon lo nascondoDopo 2-3 arbitraggi normali oggi c'è stato qualcosa di strano".

L'Arezzo nel frattempo ha dato mandato all'avvocato Chiacchio affinchè la Lega Pro consideri la posizione del Pro Piacenza. L'Arezzo spera che il girone di andata dei piacentini non venga considerto come completato visto che mancano due recuperi.

"In questo modo dovrebbero togliere tre punti a chi ha vinto contro il Pro Piacenza e uno a chi ha pareggiato - aggiunge La Cava - se così sarà l'Arezzo sarebbe al primo postoIl mercatoTestini e Pieroni ci stanno pensando e sanno cosa fare se ci sarà l'occasione giustaUna squadra di calcio è come una macchina che deve girare alla perfezione e dobbiamo sempre fare attenzione agli ingranaggi che andiamo a toccare perchè c'è il rischio di rovinare qualcosa".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Sfondano l'ingresso e poi fanno esplodere il bancomat: colpo da 48mila euro

  • Video

    "Dottori in medicina ma non possiamo fare i medici", così un vuoto normativo tiene "in ostaggio" 2mila giovani. Le storie aretine

  • Attualità

    Un imprenditore per rianimare il Parco Giotto: il bar, l'ampliamento e il bando di concessione

  • Cronaca

    Chili di cocaina dalla Spagna: così arrivava ad Arezzo. Decine di imputati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento