Bullismo, spaccio ed emergenze: adesso la app della Polizia fruibile anche dai non udenti

Questa mattina la presentazione dell'innovazione apportata a YouPol

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Si chiama YouPol e molti già l'hanno scaricata sul proprio smartphone. Si tratta dell'applicazione della Polizia di Stato che permette di segnalare - anche anonimamente - episodi di bullismo, spaccio di droga o anche emergenze. Da oggi ha anche una funzione in più: potrà essere utilizzata dai non udenti grazie alla possibilità di indicare la loro condizione. In questo modo, quando la Polizia riceverà il messaggio, potrà ricontattare chi lo ha inviato utilizzando la modalità di comunicazione più efficace: in questo caso un messaggio scritto. 

"E' auspicabile - ha spiegato Luigi Stanzione, dirigente della Squadra Volanti della Questura di Arezzo - che anche il nostro personale mediante dei corsi possa imparare a comunicare con la comunità dei sordi, anche imparando a conoscere la lingua dei segni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Quasi una tromba d'aria: ecco il "funnel" a Cesa. Il video dell'impressionante fenomeno atmosferico

  • Cronaca

    Sniffa cocaina in via Filzi sul muretto della futura sede dei vigili urbani

  • Video

    "Ciao Renzo, sei sempre con noi". Il mondo dello sport ricorda Francesco Renzetti

  • Video

    Traffico illecito di schede elettroniche per ricavarne metalli preziosi: la regìa aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento