Under 13: Dukes Basket Sansepolcro ok contro la Sba

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

La più bella gara stagionale della Dukes U13 coincide con il terzo successo consecutivo. Stavolta, a cadere sotto i colpi dei giovani biturgensi, l'Arezzo, squadra attrezzata sia tecnicamente che fisicamente. La gara è stata un crescendo di emozioni che meritano di essere raccontate. La Dukes parte fortissimo e si porta sul +12 dopo poco più di 4 minuti di gioco. Sono le penetrazioni di Besana, i tiri da sotto di Tiezzi e le conclusioni da fuori di Angeli a generare il primo vero allungo dei padroni di casa. In conseguenza di ciò la squadra ospite chiama time out nel tentativo di spezzare il ritmo dei ragazzi di Mameli. Al rientro in campo l'Arezzo serra i ranghi in difesa e la Dukes si smarrisce. Le palle perse dei biturgensi e la scarsa propensione a rimbalzo diventano fattori decisivi e gli ospiti capitalizzano tutti gli errori della Dukes, riportandosi a -3. I giovani biturgensi vanno al primo intervallo palesando nervosismo e questo giova agli avversari che rientrano in campo ancor più battaglieri. Ma i ragazzi di Mameli hanno un sussulto d'orgoglio e allungano nuovamente a +5 con Angeli che, da fuori, è una sentenza: 4 su 4! È ancora Angeli, in stato di grazia, a piazzare un "bomba" che, insieme ad un canestro di Fontana, riporta la Dukes a +9. C'è ancora un'eternità all'intervallo lungo ma Coach Mameli tiene alta la tensione in difesa e l'Arezzo si scioglie come neve al sole: +14 grazie a Besana che fa 2 su 2 dalla linea della carità. La Dukes si rilassa un attimo e l'Arezzo segna 4 punti in un amen, ma Bonauguri da fuori li ricaccia a -12. Gli ospiti non demordono e piazzano un altro mini parziale che manda la Dukes al riposo sul +7. Nel terzo periodo gli ospiti entrano in campo più concentrati e con un 8-0 mettono la testa avanti per la prima volta dopo 23'. A questo punto gli aretini sentono l'odore del sangue e provano ad azzannare la preda. Un canestro di Cheli riporta avanti di 1 la Dukes, ma è un fuoco di paglia perché gli amaranto si riportano avanti. I ragazzi di Mameli perdono palloni su palloni ed in questa fase sono i canestri di Cheli a tenere in linea di galleggiamento la squadra. Anche l'Arezzo sbaglia molto in fase conclusiva e cosi i padroni di casa si riportano sul +4 a 3 minuti dal termine del terzo periodo. La gara è emozionante e Besana si erge a maestro con una lezione sul piede perno che regala il +6. Gli ospiti dimezzano lo svantaggio con una tripla del suo uomo migliore ma Angeli è una spina nel fianco degli aretini: altro siluro da fuori per un fantastico 6 su 8. Un indomabile Besana piazza un 2 su 2 dalla lunetta e la Dukes resta ancora a +7. Dopo ogni intervallo sono sempre gli ospiti ad uscire più concentrati. Le amnesie difensive costano care ai ragazzi di Mameli che si fanno recuperare 4 punti in meno di 3 minuti. La gara è bellissima e Besana realizza 4 punti che rispediscono al mittente i tentativi di rimonta. La stanchezza e la panchina corta, causa infortuni, cominciano a farsi sentire. Alla Dukes viene il "braccino corto " sbagliando facili canestri da sotto mentre l'Arezzo non perdona: -3 a 4' dalla fine. Besana riporta a +5 la Dukes ma gli ospiti trovano punti pesanti dall'arco dei 6.25. A due minuti dalla fine un solo canestro divide le due squadre. Il finale è, sportivamente, drammatico. Gli ospiti pareggiano, mentre la bomba di Angeli si spegne sul ferro. Si gioca un mini supplementare di un minuto sul 60 pari. Besana si carica sulle spalle la squadra e fa 1 su 2 dalla lunetta. Lo stesso play maker della Dukes ha l'opportunità di mettere l'ultimo chiodo sulla bara ma fallisce da sotto. La tensione è palpabile. Time out a 24'' dalla fine sul +1 Dukes. L'Arezzo sbaglia due liberi col suo uomo migliore e Tiezzi mette il canestro del +3 a 9" dalla fine. Rimessa ospite, tiro da tre e stoppata di Fontana!. La gara non finisce piu: time out a 3" dal termine. Rimessa per la Dukes e Bonauguri lascia morire il cronometro con la palla in mano. Vittoria sofferta ma meritata. Oggi il cuore e il carattere dei ragazzi hanno permesso di trovare una vittoria importante. Besana e Angeli i migliori in campo. Il primo ha giocato una gara fantastica con una "doppia doppia" (20 punti e 15 rimbalzi) mentre il secondo è stato un cecchino implacabile da fuori con percentuali al tiro degne di Lebron James. Si chiude il girone di andata con 3 successi su 4 e se l'appetito vien mangiando.... Parziali (20-17) (15-11) (15-15) (13-17) Besana 20 Tiezzi 8 Angeli 18 Fontana 7 Bonauguri 6 Cheli 4

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento