Ad Arezzo pullman turistici a gogo, mai visti così tanti

Le foto che accompagnano questo articolo parlano più chiaro di mille parole. Non sarà la soluzione di tutti i problemi del turismo ad Arezzo, ma bisogna dire che una presenza così corposa di pullman intorno alle mura cittadine non si era mai vista.  Certo, si tratta di turisti che non pernottano da noi, ma si […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   3 dicembre 2017 23:40  |  Pubblicato in Tutte le categorie, Rubriche, Interventi d'autore, Punto G.




Le foto che accompagnano questo articolo parlano più chiaro di mille parole. Non sarà la soluzione di tutti i problemi del turismo ad Arezzo, ma bisogna dire che una presenza così corposa di pullman intorno alle mura cittadine non si era mai vista. 

Certo, si tratta di turisti che non pernottano da noi, ma si limitano a visitare il centro storico per via del villaggio tirolese, della città del Natale e della fiera antiquaria, ma il prestigio turistico dei vari luoghi si costruisce anche sul passaparola e Arezzo sa ammaliare i visitatori che in genere sono molto colpiti dalla bellezza della parte alta della città. Incontrano e conoscono qualcosa che non si aspettano di trovare, perché la nostra città non figura tra quelle segnalate con più stelle nelle varie guide turistiche, cartacee o online. Ma il fascino del nostro centro storico è fuor di dubbio, così come il valore di alcune opere d’arte in esso contenute. Abbiamo tutto per attrarre turismo (tranne delle scale mobili funzionanti…) anche qualificato e c’è molto da lavorare per raggiungere l’obiettivo finale, ma intanto è giusto gioire di una situazione nuova per una città outsider come la nostra.

 

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »