Forex e affidabilità, quando l’informazione aiuta ad evitar truffe

Il trading forex, come ogni altra attività, è a rischio truffa, soprattutto per i trader che hanno appena deciso di iniziare ad investire nel forex. Ormai vi basta una semplice ricerca su internet per appurare quanti broker forex possono essere trovati online. Tutta questa scelta rischia di creare confusione in tutti coloro che vorrebbero iniziare […]

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   20 novembre 2016 15:03  |  Pubblicato in Arezzo, Pubbliredazionale


Il trading forex, come ogni altra attività, è a rischio truffa, soprattutto per i trader che hanno appena deciso di iniziare ad investire nel forex. Ormai vi basta una semplice ricerca su internet per appurare quanti broker forex possono essere trovati online. Tutta questa scelta rischia di creare confusione in tutti coloro che vorrebbero iniziare a fare trading forex, ma non sanno presso che broker registrarsi. E la truffa si nasconde dietro l’angolo.

Broker forex: scegliere solo quelli con regolare licenza

Il primo passo che ogni aspirante trader forex deve compiere, è la scelta del broker forex. Una scelta che come abbiamo detto, può spesso rivelarsi complicata. Il primo criterio per restringere il campo di ricerca, è sicuramente quello di cercare solamente broker forex che dispongono di regolare licenza.

Ogni broker forex, per operare legalmente in Europa, deve disporre di regolare licenza fornita dall’ente di controllo del paese europeo dove il broker ha sede. Perciò, una licenza come quella della CySec, indica che il broker ha sede a Cipro e che, rispettando le direttive europee del MiFid in ambito finanziario, può operare anche nel resto d’Europa.

Se scegliere broker forex con regolare licenza può proteggerci dal rischio di cadere in spiacevoli truffe, come possiamo però riuscire a scegliere il broker più adatto alle nostre esigenze? Informarsi. Questo è l’unico modo per scoprire se il broker trovato faccia al caso nostro o meno. Dovete sempre:

  • Cercare online opinioni e commenti riguardanti il broker
  • Leggere recensioni dettagliate del broker, come per esempio la recensione approfondita del broker Fxgm di e-investimenti.com.
  • Visitare il sito del broker di persona, testando anche la piattaforma di trading se possibile (tramite account demo)
  • Vedere quanto il broker è “trasparente”, ovvero se dispone di una pagina contatti chiara e dove si possano reperire tutte le informazioni riguardanti la società

Pratica e studio prima di fare trading forex

Se da un lato dobbiamo informarci per evitare di scegliere un broker poco trasparente (o comunque non adatto alle nostre esigenze), dall’altro dobbiamo informarci per migliorare le nostre performance nel trading forex. Per guadagnare con il trading, bisogna avere la giusta conoscenza ed esperienza nei mercati: ciò significa studiare e fare molta pratica.

Sfortunatamente però, sono molti i nuovi trader che si avvicinano al forex pensando di non dover perdere “inutilmente” il loro prezioso tempo a studiare cose come l’analisi tecnica o quella fondamentale, oppure imparare ad individuare i trend e studiare i grafici finanziari. Queste persone sono convinte che per imparare a fare trading forex basti davvero studiare solo per un paio di ore al giorno, ed il gioco è fatto.

La realtà però, è tutt’altra cosa. Ricordatevi sempre che nel trading forex, come nel trading online in generale, più si studia e più si fa pratica, meglio è. Facendo così infatti, comprenderete sempre più a fondo i meccanismi che regolano i mercati finanziari, e tramite la pratica, riuscirete a gestire al meglio le vostre emozioni durante le operazioni di trading forex (che spesso possono giocare brutti scherzi).

L’importanza di utilizzare un account demo

Fortunatamente al giorno d’oggi ogni broker di buon livello offre ai propri clienti la possibilità di usufruire di un account demo. Una caratteristica che molti utenti alle prime armi però non prendono in considerazione, spesso perché non sanno l’utilità di avere accesso ad un account del genere.

Specifichiamolo fin da subito: avere un account demo è fondamentale per i trader inesperti. Ma a cosa serve un account demo? Semplice: tramite un account demo avremo accesso alla piattaforma di trading offerta dal broker, ma utilizzeremo soldi virtuali per compiere le nostre operazioni di trading forex. In altre parole, l’account demo è perfetto per fare pratica senza rischiare il proprio capitale.

Inoltre, grazie all’account demo è possibile imparare ad utilizzare al meglio la piattaforma di trading offerta dal broker, oltre a testare strategie di trading prima di passare ad utilizzarle con l’account reale. Controllate quindi sempre se il broker forex da voi scelto offra l’accesso ad un account demo.

Vi sono anche broker forex che offrono gratuitamente l’account demo, ovvero dovrete semplicemente registrarvi e potrete iniziare ad utilizzarlo fin da subito. Altri broker invece dispongono di un account demo, ma lo rendono accessibile ai propri clienti solo dopo che si sono registrati ed hanno effettuato un deposito minimo nell’account di trading reale.

Tag:




blog comments powered by Disqus