"Sparisce l'orologio dell'arbitro: 50euro di multa". Le decisioni del Giudice sportivo

50 euro di multa per l'omessa custodia dello spogliatoio del direttore di gara dal quale è scomparso l'orologio da polso del fischietto. E' con questa motivazione che il Giudice sportivo ha sanzionato la Terranuova Traiana e in particolare la...

arbitro

50 euro di multa per l'omessa custodia dello spogliatoio del direttore di gara dal quale è scomparso l'orologio da polso del fischietto. E' con questa motivazione che il Giudice sportivo ha sanzionato la Terranuova Traiana e in particolare la formazione Allievi impegnata nell'ultimo turno di campionato contro la Castiglionese (0-1) come si può leggere nell'ultimo bollettino:

"per aver omesso la custodia dello spogliatoio del dg dal quale veniva sottratto un orologio da polso sebbene di scarso valore di proprietà del medesimo".

Ma le ammende e le squalifiche non terminano qui.

Restando sempre a Terranuova un baby calciatore è stato squalificato fino al 15 gennaio 2016 per aver difeso con troppa veemenza un proprio compagno di squadra appena ammonito dall'arbitro.

"Dopo che il dg aveva ammonito un suo compagno di squadra - si legge nel bollettino - gli si faceva incontro per chiedere spiegazioni e quindi lo offendeva allontanandosi. Alla notifica del provvedimento tornava sui suoi passi e arrivato faccia a faccia con il dg gli appoggiava una mano nel petto esercitando una leggera pressione senza provocargli conseguenze proferendo nel contempo frase offensiva. Veniva allontanato a forza da due compagni di squadra e uscendo dal tdg offendeva nuovamente il dg".

Nel campionato Juniores provinciale ad un giocatore del Tegoleto costa cara la mancata stretta di mano con l'arbitro visto che dovrà restare ai box per quattro gare.

"Espulso per offese al dg - scrive il Giudice sportivo - dopo la notifica del provvedimento gli porgeva la mano per salutarlo ed invece la ritraeva repentinamente proferendo frase irriguardosa".

Reclami e ammende. Il Viciomaggio ha preannunciato reclamo contro l'esito della partita con l'Ambra, terminata 1-0 per gli ospiti. Venendo alle ammende invece sono in totale 520 euro di multa che dovranno pagare le società aretine.

200 euro sono stati inflitti allo Stia per "contegno offensivo verso il D.G.. Per carenze funzionali nello spogliatoio" mentre 190 sono quelli comminati al Badia a Roti "per contegno offensivo e minaccioso verso il D.G. gara e termine". Il contegno offensivo verso il direttore di gara costa 90 euro al Castiglion Fibocchi, mentre il quarto d'ora di offese all'arbitro tra il 30' e il 45' del secondo tempo, come riporta il bollettino, costa 40 euro all'Ideal Club Incisa.

Twitter @MatteoMarzotti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Dramma nella notte, morto Gabriele Frosini: malore fatale

  • E' morto Beppe Bigazzi, noto volto de La Prova del Cuoco

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento