"Passa" il pallone all'arbitro, calciatore punito con 5 giornate

E' un'autentica stangata quella comminata dal Giudice Sportivo nei confronti di un calciatore del Castel San Niccolò reo di aver passato il pallone all'arbitro "in segno di scherno". L'episodio descritto nell'ultimo bollettino risale alla...

Arbitro_guardalinee

E' un'autentica stangata quella comminata dal Giudice Sportivo nei confronti di un calciatore del Castel San Niccolò reo di aver passato il pallone all'arbitro "in segno di scherno".

L'episodio descritto nell'ultimo bollettino risale alla partita di domenica scorsa tra Castel San Niccolò e Virtus Lignano. L'arbitro assegna una punizione contro la formazione casentinese e il giocatore protesta all'indirizzo del direttore di gara in maniera decisamente non convenzionale. Ecco quanto riportato nel comunicato ufficiale.

"in segno di scherno e senza alcun intento lesivo da un metro di distanza gli passava la palla colpendolo al petto senza procurargli dolore".

Cartellino rosso e cinque turni di stop. Non è bastato che l'arbitro scrivesse nel referto che l'intento non era lesivo e che il passaggio non gli ha procurato dolore. Il gesto di scherno costa infatti una sanzione tra le più lunghe comminate in questa stagione con ben cinque turni di squalifica ai danni del calciatore del Castel San Niccolò.

Twitter @ArezzoNotizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

  • Coronavirus, sospese gite scolastiche e uscite d'istruzione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento