La spinta castiglionese di Laura Gotti: 18esima alla maratona di Chicago

Riceviamo e pubblichiamo da un nostro lettore

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   12 ottobre 2017 15:26  |  Pubblicato in Sport, Altri sport, Valdichiana


Riceviamo e pubblichiamo da un nostro lettore.

Laura Gotti, ventiseienne lombarda di Colombaro, è il nome nuovo della maratona ed ultra maratona italiana. Quest’anno si è imposta nel campionato italiano Fidal alla”50 km di Romagna”, alla Maratona del Lamone e al “Terre di Siena Ultramarathon”(dove ha battuto anche tutti gli uomini), inoltre è arrivata seconda alla “100 km del Passatore” vincendo il prestigioso “Trittico di Romagna”; tutte prestazioni con tempi incredibili che la collocano ai vertici dell’atletica del nostro Paese.
Ma cosa cosa lega Laura con Arezzo, più precisamente Castiglion Fiorentino? La risposta è semplice: da un po’ di tempo lei, che era stata egregiamente autodidatta, ha deciso di farsi allenare seguendo i programmi di Vittorio Polvani. I risultati non hanno tardato ad arrivare e domenica scorsa in una maratona internazionale e di livello come quella di Chicago, Laura Gotti ha fermato il tempo in 2 h 39’ e 20”, ottenendo il diciottesimo tempo assoluto e soprattutto il proprio record personale.
Grande la soddisfazione dell’allenatore castiglionese, il quale ci tiene a sottolineare come questo sia un riconoscimento non solo per la sua attività (al “Mondo Poli”, cioè la sua polisportiva presente nel centro storico, si allenano persone di tutte le età e di tutti gli sport ed inoltre vi è un gruppo di runners che fa molto bene da anni) ma per Castiglioni intera: una cittadina dove nonostante l’impraticabilità della pista di atletica si può riuscire ugualmente a far crescere e migliorare atleti spesso adattandosi ai mezzi e ai posti che si hanno a disposizione.

blog comments powered by Disqus