La Ginnastica Petrarca è quarta alle finali del Trofeo Coni

La Ginnastica Petrarca ha colto il quarto posto alla finale nazionale del Trofeo Coni. L’evento, strutturato come una piccola olimpiade italiana dedicata agli Under14, ha dato vita a Rimini ad una festa dello sport a cui erano presenti oltre...

Ginnastica Petrarca - Trofeo Coni Rimini (2)

La Ginnastica Petrarca ha colto il quarto posto alla finale nazionale del Trofeo Coni. L’evento, strutturato come una piccola olimpiade italiana dedicata agli Under14, ha dato vita a Rimini ad una festa dello sport a cui erano presenti oltre tremila atleti da tutta la penisola divisi nelle diverse discipline. Il compito di rappresentare la Toscana nella ginnastica ritmica è stato affidato alla società aretina che lo scorso maggio ha trionfato nella fase regionale con una squadra di ragazze “Silver” della serie D, che hanno così guadagnato l’opportunità di gareggiare in una competizione nazionale per la prima volta nella loro carriera. Il risultato finale è stato particolarmente positivo, con le ginnaste della Ginnastica Petrarca che hanno trovato la soddisfazione di piazzarsi al quarto posto a pochissimi punti dal podio in virtù di due esercizi: Martina Marchetti, Francesca Mazzierli e Indra Preda si sono esibite insieme con i tre cerchi, mentre Gaia Tavarnesi è scesa in pedana con la palla. Le ginnaste, nate tra il 2006 e il 2007, sono state accompagnate da Irene Leti ed Elena Zaharieva, e sono state protagoniste di due belle prove che sono valse il bel piazzamento finale che ha tenuto alto il nome della Toscana.

La presenza petrarchina al Trofeo Coni è stata arricchita anche dalla partecipazione di Tavarnesi al Contest TEM - Test di Efficienza Motoria che ha visto dieci atleti di ogni regione mettersi alla prova tra diversi percorsi motori orientati a valutare le capacità e le abilità dei giovani tra i dieci e i quattordici anni. L’iniziativa ha visto la vittoria del Trentino Alto Adige, ma l’aretina ha vissuto ancora l’emozione di poter rappresentare la sua regione.

«Il Trofeo Coni - commenta Leti, - è stata un’occasione per vivere un confronto di livello nazionale e per gareggiare con ragazze di tutta Italia. L’evento è stato strutturato come una vera miniolimpiade con tanto di sfilata iniziale e accensione della fiaccola: le nostre giovani atlete sono state brave nel vincere l’emozione, nel mostrare le loro qualità e nel cogliere un bel risultato».

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

  • Donna travolta da un'auto, attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento