La Chimera Nuoto archivia un'annata ricca di record

Il nuoto aretino ha archiviato la miglior stagione della propria storia. Il mese di settembre ha ufficialmente posto fine a tutte le competizioni, dunque per la Chimera Nuoto è giunto il momento di tracciare il bilancio dell'annata e di...

Chimera Nuoto - Foto di squadra 2015

Il nuoto aretino ha archiviato la miglior stagione della propria storia. Il mese di settembre ha ufficialmente posto fine a tutte le competizioni, dunque per la Chimera Nuoto è giunto il momento di tracciare il bilancio dell'annata e di ripercorrere i tanti successi ottenuti. La società, attiva nel palazzetto del nuoto di Arezzo, è infatti riuscita a cogliere i frutti di molti anni di lavoro e di programmazione, vedendo esplodere tanti promettenti talenti e consolidandosi come una delle migliori realtà giovanili italiane. A confermarlo sono i grandi risultati ottenuti ai campionati italiani, con la vittoria di due titoli nazionali e gli ottimi piazzamenti in tutte le classifiche tricolori. Ad aver conquistato l'oro sono state due ragazze del 2001, Elisa Fazzuoli e Daisy Bertelli: la prima ha meritato il titolo italiano a Riccione nei 200 stile libero, mentre la seconda si è laureata campionessa a Bracciano nei 5.000 stile libero di fondo.

Le loro affermazioni, unite a quelle in staffetta con Carolina Bindi e Francesca Giomarelli nella categoria Ragazzi-Femmine, hanno permesso alla Chimera Nuoto di piazzarsi al quinto posto assoluto ai Campionati Nazionali Giovanili Invernali e al settimo ai Campionati Italiani Giovanili Estivi, risultando come la miglior società toscana e raggiungendo il piazzamento più alto mai raggiunto dal nuoto aretino. Il valore di Bertelli e di Fazzuoli, tra l'altro, è stato confermato da due prestigiose convocazioni in nazionale per partecipare al memorial Morena di Genova e alla Coppa Comen di Alexandroupolis, da dove le due aretine sono tornate con un carico di sette medaglie. Oltre a loro, hanno avuto la possibilità di vivere un'esperienza in azzurro anche i tecnici Marco Licastro e Marco Magara, a cui la federazione ha riconosciuto i meriti della crescita del movimento natatorio aretino.

Prima di imporsi sul palcoscenico nazionale, la Chimera Nuoto ha brillato anche nelle manifestazioni regionali aggiudicandosi ben quaranta titoli toscani su un totale di centododici medaglie vinte e, soprattutto, risultando come la miglior società nella categoria Ragazzi agli ultimi Campionati Regionali Estivi. Mai, in precedenza, una società aretina era riuscita ad ottenere tale prestigioso risultato. «Questa è stata la miglior annata della nostra storia - afferma con orgoglio il direttore tecnico Magara. - In Toscana e in Italia, nelle brevi distanze e nelle lunghe distanze: in ogni manifestazione siamo riusciti a mostrare il valore dei nostri ragazzi e a piazzare la Chimera Nuoto ai vertici delle classifiche. Questi grandi risultati non rappresentano un traguardo, ma una conferma della bontà delle nostre metodologie di allenamento e una solida base per costruire i successi del futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto sotto la doccia

  • Buoni postali fruttiferi, risparmiatore ottiene 9mila euro in più di interessi. Il caso spiegato dall'avvocato Bufalini

  • Da Arezzo al Grande Fratello: Jacopo Poponcini nella casa più spiata d’Italia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fa il pieno ma non riesce a pagare con la carta. Dice al benzinaio: "Stai sereno", poi scappa

  • Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento