Ko Arezzo contro il Pontedera (0-2). Capuano:"Stiamo crescendo"

Può andare bene così. L'Arezzo incassa un gol per tempo nel test amichevole contro il Pontedera dell'ex Disanto, ma Ezio Capuano è comunque soddisfatto. Basta guardare in tribuna prima del calcio d'inizio per capirne i motivi. Cori, Betancourt...

 

Può andare bene così. L'Arezzo incassa un gol per tempo nel test amichevole contro il Pontedera dell'ex Disanto, ma Ezio Capuano è comunque soddisfatto.

Basta guardare in tribuna prima del calcio d'inizio per capirne i motivi. Cori, Betancourt, Tremolada, Vinci e Mariani sono ancora alle prese con i rispettivi problemi fisici e così in campo va una sorta di Arezzo bis con addosso la terza maglia ufficiale: divisa nera con un cavallino amaranto rampante sulla parte destra della maglia

Fatta eccezione per il centrocampo, Capuano deve arrangiarsi in difesa in attesa del miglior Panariello e in attacco dove agiscono i due baby Calabrese e Marciano. L'avvio è favorevole all'Arezzo, Sperotto dopo 2' manca il bersaglio da buona posizione.

Il Pontedera di Indiani è sì come l'Arezzo una squadra giovane, ma ormai rodata da diversi mesi a differenza di un Arezzo che ha cambiato tanto. Ecco perchè gli ospiti soffrono e si trovano meglio degli amaranto che rispetto alle ultime uscite contro L'Aquila e Città di Castello fanno vedere buone cose in fase di costruzione con Gambadori e soprattutto Capece, sempre più metronomo della squadra di Capuano.

Peccato però che le occasioni non arrivino per l'Arezzo. Cardelli e Citti restano praticamente inoperosi a differenza dei loro colleghi Baiocco e Rosti. Il primo gol arriva al quarto d'ora: angolo di Disanto e incornata vincente di Della Latta per il vantaggio. Nella ripresa dopo una traversa colpita da Gambadori arriva l'incursione di Disanto sulla destra che mette al centro servendo a Gavoci il pallone del 2-0.

"Questo test mi è servito per visionare meglio i giocatori in prova e vi comunico già da adesso che nessuno di loro resterà ad Arezzo - ha detto Capuano. E' stata una grossa tappa di crescita. Mi è piaciuta la squadra anche se davanti non avevamo i nostri migliori giocatori. A San Giovanni Valdarno vedremo il vero Arezzo. Tremolada e Vinci? Il primo quattro mesi si è operato ed è quindi reduce da un intervento chirurgico quindi dobbiamo preservarlo in questa fase, mentre Vinci ha una tendinite ma non è niente di preoccupante. Panariello è tornato e sono convinto che ci darà una grossa mano. Scrivete pure che l'ho riportato ad Arezzo ad una cifra inferiore rispetto a quella che prendeva l'anno scorso".

AREZZO (3-5-2): Baiocco; De Martino, Carlini, Milesi; Brumat, Feola, Capece, Gambadori, Sperotto; Calabrese, Marciano.

A disposizione: Rosti, Panariello, Del Magro, Masciangelo, Monaco, Bergamini, Keqi.

Allenatore: Ezio Capuano. PONTEDERA (4-3-3): Cardelli; Videtta, Vettori, Polvani, Sane; Pizza, Della Latta, Della Corte; Disanto, Scappini, Bonaventura.

A disposizione: Citti, Chiesi, Gavoci, Gemignani A., Gemignani D., Giordani, Madrigali, Risaliti, Secondo, Tazzari.

Allenatore: Paolo Indiani.

RETI: pt 15' Della Latta; st 37' Gavoci.

Twitter @MatteoMarzotti

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento