Grande successo per i tricolori di corsa su strada organizzati dal Csi

Domenica 22 ottobre si è disputato ad Arezzo la seste edizione del Campionato nazionale di Corsa su strada, ultimo appuntamento della lunga stagione delle Finali dei Campionati nazionali del C.S.I. – Centro Sportivo Italiano. La scelta della...

Arezzo_corsa_CentroSportivoItaliano

Domenica 22 ottobre si è disputato ad Arezzo la seste edizione del Campionato nazionale di Corsa su strada, ultimo appuntamento della lunga stagione delle Finali dei Campionati nazionali del C.S.I. – Centro Sportivo Italiano. La scelta della location aretina va letta nella grande fiducia riposta dalla presidenza nazionale nei confronti del comitato aretino che si ripresenta, in gestione ordinaria e molto motivato, dopo lunghi anni di silenzio sportivo.

Le gare si sono svolte sui differenti percorsi regolamentari dai 900 metri per i più piccoli ( esordienti ) agli 8,250 km per i più adulti dopo essere passati per i mt. 1.300 ( con la cat. Ragazzi ) ed i mt. 2.750 ( cat. Allievi ). Al via le seguenti categorie ambosessi: Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Allievi, Juniores, Seniores, Amatori A, Amatori B, Veterani. Nel pomeriggio di sabato 21 ottobre, a partire dalle ore 15, hanno avuto luogo gli accrediti dei partecipanti presso l’Hotel Continentale ed alle ore 19 si è tenuta la Riunione tecnica con i Dirigenti delle Società sportive finaliste.

Domenica 22 ottobre è iniziata piuttosto presto, sotto un cielo grigio, per tutti i Volontari del Csi che hanno preparato il percorso a tempi di record per dar modo, poi, di essere Tutti presenti alle 8:30 alla SS Messa nella Chiesa dei SS Michele e Adriano celebrata dal Consulente Ecclesiastico di Arezzo, Padre Raffaele Menniti. Alle 10 in punto la Cerimonia di apertura che ha visto sfilare, da Piazza G. Monaco al Traguardo, posto all’ incrocio di Via Roma – Corso Italia, le rappresentanze delle numerose Regioni partecipanti e che si è conclusa con l’ inno nazionale.

Il via alle 10:15 precise con le Esordienti femminili e, successivamente, maschili e, poi, tutte le categorie in programma. La corsa si è conclusa alle ore 13 con la categoria Veterani maschili.

Nel frattempo si erano già svolte le premiazioni della categorie Giovanili ed intorno alle 13:30 quelle delle categorie Adulti nella Piazza G. Monaco dove era stato allestito il relativo Palco con podio tricolore mentre un piacevole sole, trionfante sulle nubi del mattino, strizzava l’ occhio ai vincitori. Le Premiazioni sono state effettuate sia per giovani che per gli adulti dall'assessore allo sport del Comune di Arezzo, Tiziana Nisini, e per il Csi dal presidente regionale Carlo Faraci nonché Giorgio Saini e Bernardini Lorenzo del Comitato aretino.

Il sodalizio lecchese Cortenova Lecco ha conquistato il primo posto della classifica generale per società. Nell’individuale brillano i runners trentini, 23 a medaglia, circa la metà degli atleti finiti sul podio. Dei 18 campioni nazionali, 10 sono del Csi Trento, mentre gli altri 8 regalano un oro ad altri 7 diversi comitati.

È, dunque, festa grande ad Arezzo per i lariani del Cortenova Lecco, società leader della corsa su strada del Csi, prima sul podio toscano, al termine delle gare podistiche. La squadra lecchese in canotta gialla ha chiuso davanti ai trentini dell’Us 5 Stelle Seregnano. L’asfalto aretino, a livello di squadra e di classifica generale, ha così ribaltato il podio 2016, confermando invece, il predominio del Csi Trento in questa specialità, dove da 6 anni il Csi organizza il campionato nazionale. Sul podio sono 23 le medaglie conquistate dal comitato atesino, ben dieci d’oro per le 6 campionesse e i 4 campioni vincitori nelle rispettive categorie. È festa grande dunque per l’atletica trentina, che copre d’oro le diverse sue valli. Vincono infatti con maglie diverse Trilacum, 5 Stelle, Valchiese, Lagarina, Oltrefersina, Spera, Villagnedo e Alto Garda e Ledro, a testimonianza di un movimento diffuso e straordinario nelle varie zone della regione. Gli altri otto campioni nazionali, tra i 361 atleti al via sulle strade aretine, hanno fatto esultare 7 territori diversi (i comitati toscani di Massa Carrara, Siena e Pisa; Padova, Como, Savona-Albenga e due volte Lecco). Le 49 società sportive presenti ad Arezzo (di cui 29 con almeno un atleta ) al termine delle gare, hanno portato 8 regioni sul podio arancioblu. Dopo il Trentino, sono state le altre due delegazioni più numerose, quelle della Lombardia e dell’ospitante Toscana, a piazzare più atleti a medaglia. Quindici i lombardi sul podio (Lecco, Valcamonica, Como, Lodi), dieci i toscani (Massa Carrara, Siena e Pisa). Il Veneto con Padova ha due sorrisi: uno d’argento e uno d’oro con Sonia Brentella, che ad Arezzo si è confermata campionessa, dopo aver vinto nelle Amatori A anche un anno fa in terra reggiana a Boretto. La Liguria conta un oro, con il cadetto Haimanot Stroppa dell’Atletica Run di Finale Ligure. L’Emilia e il Piemonte hanno un argento a testa da Bologna e da Novara; Udine regala un bronzo al Friuli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Twitter @ArezzoNotizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • "Così precipitò l'incubo dei cieli", ritrovato in Casentino l'aereo dell'asso della Luftwaffe

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento