Impresa amaranto a Carrara: l'Arezzo soffre e resiste. Cellini segna il gol salvezza (0-1)

L'Arezzo prova a conquistarsi la salvezza diretta in casa della Carrarese. Servono i tre punti abbinati a un passo falso del Prato. Pavanel, vista la posta in palio, si gioca il tutto per tutto. Nessuno stop per i quattro diffidati che vanno in...

 

L'Arezzo prova a conquistarsi la salvezza diretta in casa della Carrarese. Servono i tre punti abbinati a un passo falso del Prato. Pavanel, vista la posta in palio, si gioca il tutto per tutto. Nessuno stop per i quattro diffidati che vanno in campo nel 4-3-1-2. Baldini risponde con il 4-2-3-1 ormai consueto rinunciando ancora a Coralli e Tavano.

Dopo 2' di gioco primo brivido della partita. Biasci sbuca al limite dell'area piccola su un cross dalla sinistra con Muscat che concede solo il corner. Parte forte la Carrarese che con la velocità del tridente dietro a Biasci tiene in allerta Varga e Muscat. Pavanel intanto si sbraccia: la difesa non riesce a servire il centrocampo e ricorre troppo ai lanci lunghi. Al 18' occasionassima per i padroni di casa. Muscat e Ferrari non si intendono su un pallone innocuo, Cais ne approfitta per portare via la sfera ma la Carrarese spreca a porta vuota con Foresta che anticipa il compagno e manda a lato.

Ci prova ancora Cais poco prima della mezz'ora deviando un rasoterra dalla sinistra ma Ferrari blocca in due tempi. L'Arezzo soffre la velocità dei locali e lì davanti fa fatica. Prima dell'intervallo Biasci va al tiro dal limite ma il pallone deviato termina in angolo. Dalla bandierina ecco il traversone per la testa di Ricci di poco alto sopra la traversa. Il primo tempo termina con Lagomarsini praticamente inoperoso.

Baldini ad inizio ripresa manda dentro Tortori e Piscopo, a livello tattico non cambia nulla. La Carrarese attacca, l'Arezzo si difende senza poi riuscire a far ragionare la linea mediana. Al 57' Moscardelli suona la veglia con un bolide da centrocampo che impegna Lagomarsino (primo intervento) a deviare in angolo. Risponde la Carrarese con Rosaia il cui tiro cross esce a fil di palo.

Con il passare dei minuti cala la Carrarese e l'Arezzo grazie anche ai cambi prova a farsi vedere con maggiore insistenza ma il problema del collegamento tra i reparti rimane. All'81' si rivedono gli amaranto con Moscardelli che sradica il pallone a Ricci e va al tiro mancando di poco l'angolino alto. Cutolo cerca la soluzione personale: dribbling e ingresso in area. Unico risultato l'esterno della rete. All'88' il contropiede letale con Moscrdelli che arriva sul fondo si accentra e mette al centro dove Cellini sigla un gol pesantissimo. L'Arezzo soffre fino al 94' e oltre attendendo notizie da Pontedera.

Quando arriva la conferma del ko del Prato per mano del Siena esplode la festa: La Cava e Anselmi corrono in campo insieme alla squadra portata in trionfo dai tifosi. L'Arezzo si salva al termine di una travagliata stagione che entra nella storia.

CARRARESE (4-2-3-1): 1 Lagomarsini; 37 Vitturini (1' st 14 Tortori), 36 Ricci, 4 Agyei, 24 Possenti (27' st 17 Baraye); 8 Rosaia, 21 Caroselli (21' st 7 Tentoni); 27 Vassallo (1' st 19 Piscopo), 18 Cais (30' st 13 Benedini), 23 Foresta; 11 Biasci.

A disposizione: 12 Borra, 5 Murolo, 15 Benedetti, 32 Marchionni, 34 Miele F., 38 Miele G.

Allenatore: Silvio Baldini.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Ferrari; 16 Luciani, 13 Muscat, 5 Varga, 30 Semprini (30' st 25 Della Giovanna); 7 Lulli (16' st 11 Cellini), 18 De Feudis (19' st 21 Benucci), 20 Cenetti; 8 Foglia; 10 Cutolo, 9 Moscardelli.

A disposizione: 33 Basile, 2 Talarico, 6 Yebli, 14 Ferrario, 15 Ravanelli, 19 Di Nardo, 23 Criscuolo, 25 Della Giovanna, 27 Belvisi, 34 Ricci.

Indisponibili: 3 Mazzarani, 4 Sabatino, 22 Perisan, 26 Franchetti, 29 Campagna, 32 Regolanti. Diffidati: 5 Varga, 7 Lulli, 16 Luciani, 18 De Feudis.

Allenatore: Massimo Pavanel.

ARBITRO: Giovanni Nicoletti di Catanzaro (Antonio Severino di Campobasso - Mario Berger di Pinerolo).

RETI: st 44' Cellini.

Note - Spettatori: 1.500 circa. Recupero: 0' + 4'. Angoli: 12-2. Recupero: st 32' Rosaia, 45' Basile.

Serie C girone A 38esima giornata

Alessandria - Cuneo 2-1.

Arzachena - Giana Erminio 0-1.

Gavorrano - Pistoiese 0-0.

Lucchese - Pro Piacenza 0-3.

Monza - Olbia 3-0.

Piacenza - Livorno 2-2.

Prato - Siena 2-3.

Viterbese - Pontedera 1-0.

Riposa: Pisa. Articoli correlati:

Pavanel: “siamo ai piedi di una salita. Conta salvarsi, non importa come” VIDEO

La classifica del girone A

Nulla di nuovo sul fronte ricorso. Slitta la decisione

Twitter @MatteoMarzotti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    "Società fittizie ed evasione fiscale", operazione di Finanza e Procura: ai domiciliari Antonio e Andrea Moretti

  • Video

    La Mimmina, quella piccola donna che guidò un esercito di operaie e tenne a bada i sindacati

  • Video

    "E' bellissima e ben organizzata". Giudizio unanime dei turisti ad Arezzo, tanti arrivati da Roma

  • Video

    Arezzo, come cambierà la circolazione. Tutorial sul prolungamento della tangenziale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento