L'Arezzo si affida a Cheddira. Walid titolare a Carrara inseguendo il primo gol

Con Gori in nazionale l'italomarocchino arrivato dal Parma è in rampa di lancio per affiancare Cutolo. Cheddira è a caccia del suo primo gol tra i professionisti e in maglia amaranto

Walid Cheddira in allenamento

In quanto a generosità nulla si può dire a Walid Cheddira. Corsa, sportellate, sponde e pressing sono tutte doti del suo repertorio, messe in mostra nelle 12 presenze fin qui messe insieme. Manca però ancora un qualcosa ed è quello per cui vive un attaccante come il gol. E così per adesso ciò che è emerso è stato soprattutto lo spirito di sacrificio, che ha tenuto costante e lineare il rendimento del 21enne originario di Lorero.
D'altronde Cheddira è uno di quei giocatori che è partito dal basso, dalla Promozione con il Loreto arrivando fino alla serie D. E' qui che viene notato indossando la divisa dalla Sangiustese che alla prima esperienza nel massimo torneo dilettantistico segna 9 reti in 34 presenze, andando in doppia cifra al termine della stagione 2018/2019.
Lo scorso marzo il Parma, che da tempo ha messo gli occhi su quel ragazzone alto un metro e 86 centimetri, brucia tutti. I ducali, esattamente come accaduto con Brunori, sono soliti pescare in serie D e convinti dalle prove del centravanti italomarocchino e dai report degli osservatori propongono un contratto a Cheddira che, seguito dal suo agente Bruno Di Napoli (lo stesso di Volpicelli), firma con i gialloblù consapevole che servirà un altro step per tornare alla base.

Potenza, Ravenna, Arezzo ma non solo. In estate non mancavano i club pronti a scommettere su Cheddira che ad Arezzo è arrivato facendo il percorso inverso di Brunori. E di fatto in viale Gramsci in tanti pensavano ad un'altra giovane promessa da lanciare a cui però manca ancora il gol, il primo in maglia amaranto, il primo tra i professionisti.
A Carrara toccherà a lui fare coppia con Cutolo e a non far pensare alla chiamata in azzurro di Gori, miglior finalizzatore del Cavallino, mettendo in campo non solo corsa e generosità.

Di Donato ha praticamente scelto. In porta a Carrara tornerà Pissardo con Luciani, Borghini, Baldan e Corrado in difesa. Mediana con Belloni, Foglia, Tassi e Caso mentre Cutolo sarà in tandem con Cheddira.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto tra auto, due giovani feriti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento