L'Arezzo a Siena con 170 tifosi per il derby di Coppa. Un turno a Pissardo, due a Sereni

Il portiere salterà la gara con l'Olbia, Sereni tornerà tra due turni. Multa per il club che prepara la trasferta a Siena di Coppa Italia

Aretini al Franchi

Sarà una sfida delicata quella contro l'Olbia. Uno scontro diretto che andrà in scena al Comunale domenica prossima alle 15. Tra l'altro i sardi (11 punti) potranno preparare la sfida senza ulteriori impegni mentre l'Arezzo (14 punti) domani sarà a Siena alle 20:30 per la sfida di Coppa Italia. Una competizione che in caso di vittoria in finale apre le porte alla fase nazionale dei playoff. E a quanto pare il Cavallino punta eccome alla Coppa. A Siena saranno 170 i tifosi amaranto.

"Ripartiamo subito perché c’è una partita molto importante da giocare, un derby. E ci teniamo a passare il turno. Giocare è il miglior modo per sbollire la rabbia dopo Pontedera. C’è tanta rabbia perché dopo una prestazione del genere devi portare a casa punti. Domani ci sarà sicuramente un turnover perché è giusto che giochi chi fin qui ha trovato meno spazio. Questa però non significa che non ci teniamo a passare il turno, ci mancherebbe. Giocare con il Siena è sempre stimolante - conclude mister Di Donato - e ci teniamo a fare bene, anche nell’ottica della partita di domenica prossima con l’Olbia".

Di Donato questo pomeriggio ha diretto sul campo Lebole la rifinitura. A parte Sereni, Cutolo, Luciani, Baldan, Caso, Tassi, Foglia e Gori. Con molta probabilità per loro ci sarà posto in panchina. D'altronde la rosa del Cavallino è ampia e non mancano le alternative. Di Donato potrebbe anche tornare al 3-5-2 per l'occasione andando a giocare a specchio contro il Siena di Dal Canto che ha annunciato un maxi turn over.
In difesa può tornare Nolan con Ceccarelli e Borghini. Sugli esterni Corrado e Piu con Raja, Benucci, Picchi, Bargiggia e Sbarzella in corsa per tre posti. Davanti toccherà sicuramente a Rolando con uno tra Mesina e Cheddira.

Il giudice sportivo multa l'Arezzo

PontederaArezzo2019_espulsione_Pissardo
Il rosso rimediato da Marco Pissardo contro il Pontedera (nella foto) costa un turno all'estremo difensore. Il giudice sportivo ha sanzionato con una giornata il tocco di mano fuori area, per "aver commesso fallo impedendo una chiara occasione da rete". Contro l'Olbia toccherà a Riccardo Daga (classe 2000) alla seconda presenza in campionato dopo quella con la Juventus Under 23. Una partita speciale per certi versi visto che il portiere originario di Cagliari tornerà tra i pali contro i sardi dell'Olbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due turni a Samuele Sereni. Il terzino era stato espulso dalla panchina. Un rosso diretto "per comportamento offensivo verso l'arbitro durante la gara". Sereni tornerà a disposizione per il posticipo contro il Novara.
Multa anche per l'Arezzo che dovrà pagare 1.500 euro "perché propri sostenitori in campo avverso, durante la gara intonavano cori offensivi verso l'istituzione calcistica" come ha riportato il referto della procura federale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento