Torna la Terza categoria. La "entry list" provvisoria del prossimo torneo

Una base sicura di dieci formazioni a cui si aggiungeranno altri club da altre delegazioni

Lo scorso anno il torneo di Terza categoria, l'ultimo gradino o il primo a seconda di come leggete la "scala" dei campionati di calcio, non era stato attivato. Troppe poche squadre in provincia di Arezzo e così le uniche superstiti, tra cui la new entry Kerygma, erano emigrate nel girone senese e in quello fiorentino.
Un colpo al cuore perchè solo dieci anni fa la Terza categoria vantava qualcosa come due gironi da 16 club con Arezzo che è stata anche capofila nell'introdurre la coppa per questo campionato. Dalla Seconda all'Eccellenza c'è la Coppa Toscana-Coppa Italia, in terza la Coppa provinciale che ad Arezzo è conosciuta anche come Coppa Chimera.
Quest'anno si volta pagina: la Terza categoria si farà anche se con l'aiuto delle delegazioni vicine.

Così ai nastri di partenza

Al momento sono undici le formazioni aventi diritto. C'è l'Atletico Valdambra retrocesso insieme alla Tuscar e all'Ercolana Monterchiese (che si sta interrogando se proseguire)
C'è poi il Kerygma società di Ponticino ma espressione in realtà di quattro parrocchie con don Salvatore che ne è il presidente, ma anche Pietraia e Monsigliolo che tornano dal girone senese. Ci saranno PoppiOrange Don Bosco e Sangiustinese. E poi le due novità di questa stagione.
Il Cavriglia infatti ha deciso di non ripartire dalla Seconda categoria alla quale avrebbe potuto iscriversi nuovamente. Ripartirà dalla Terza dove ci sarà anche il Castel San Niccolò.
Questa la mappa del girone, in attesa di capire se e quali società andranno ad irrobustire il raggruppamento.

Iscrizioni ancora aperte: i contributi della Lnd

La delegazione aretina della Figc ha lasciato ancora la porta aperta per eventuali iscrizioni last minute (alcune società stanno vagliando questa ipotesi). Da tempo tra l'altro sono stati introdotti una serie di contributi per le società di vecchia e soprattutto nuova iscrizione.
Le società che si iscrivono alla seconda stagione sportiva con un contributo di 400 euro e per le società che si iscrivono alla terza stagione sportiva con un contributo di 250 euro. Considerando che la Lega Nazionale Dilettanti ha stabilito che le nuove società non pagheranno la tassa di iscrizione, pari a un importo di 800 euro. In questo modo nel triennio le società avranno un risparmio totale di 1.450 euro.

Ma c’è di più. Il consiglio regionale ha deciso di dare alle delegazioni provinciali, nella stesura dei calendari di terza categoria, la flessibilità dei giorni in cui potranno essere disputate le partite di campionato spaziando dal venerdì al lunedì sera.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento