Arezzo, ecco chi può essere il prossimo avversario. L'andata al Comunale

Alle 12 il sorteggio a Firenze. All'Arezzo toccherà una tra Pisa, Imolese, Catanzaro, Viterbese e Catania: andata domenica al Comunale, ritorno mercoledì 22 in trasferta

La coreografia della Minghelli [foto S.S. Arezzo]

Con il passaggio del turno in archivio, l’Arezzo pensa già alla prossima partita in programma domenica prossima al Comunale. Chi sarà l’avversario degli amaranto lo scopriremo oggi alle 12, quando nella sede della Lega a Firenze verranno sorteggiati gli accoppiamenti. Dal prossimo turno entrano in gioco le teste di serie Catania, Pisa, Imolese, Catanzaro e Viterbese. Sono previste gare con andata e ritorno e le date sono già state fissate: domenica 19 e mercoledì 22. Questa volta, però, l’Arezzo dovrà vincere almeno una delle due gare se vuole qualificarsi. La possibile avversaria può rispondere al nome di Pisa, Imolese, Catanzaro, Viterbese e Catania.

Oltre all’Arezzo, nel girone A si è qualificata la Carrarese, che ha battuto la Pro Vercelli 2-1. Nel girone B, invece, passano il turno Monza e Feralpi Salò. Mentre nel girone C ecco Potenza e Catania, una potenziale avversaria degli amaranto.
Il prossimo turno sarà il primo turno nazionale dei play-off e le cinque teste di serie che entrano in gioco sono: le terze classificate nei rispettivi gironi (Pisa, Imolese e Catanzaro), la vincente della Coppa Italia (Viterbese) e la migliore tra quelle qualificate (Catania). Tutte e cinque giocheranno la prima partita in trasferta (domenica 19) e la seconda in casa (mercoledì 22) con il vantaggio di potersi qualificare anche con due pareggi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il coefficiente

A seguito del minor numero di squadre partecipanti alla serie C, i gironi hanno una diversa composizione numerica (Girone “A” a 20 squadre, Girone “B” a 20 squadre, Girone “C” a 19 squadre). Inoltre si è verificata l'esclusione di Pro Piacenza e Matera e quindi, per garantire omogeneità nell’applicazione dei criteri, si utilizzerà:
- per le squadre del Girone A, un coefficiente moltiplicatore pari a 1,02702702, ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare di regular season giocate nel girone “B” (38) ed il numero totale di quelle giocate nel girone “A” (37);
- per le squadre del Girone C, un coefficiente moltiplicatore pari a 1,05555556, ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare di regular season giocate nel girone “B” (38) ed il numero totale di quelle giocate nel girone “C” (36).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento