L'Arzignano di Di Donato vola in C: adesso sogna il derby contro il Vicenza

Storica promozione in Lega Pro per la formazione vicentina allenata dall'ex amaranto Di Donato e nata nel 2011 grazie alla fusione del Garcia Moreno Arzignano e del Chiampo

Daniele Di Donato

Fa festa l'Arzignano, società vicentina, che ieri pomeriggio ha conquistato per 1-0 la vittoria contro l'Este salendo in serie C con una giornata di anticipo. Un traguardo storico per la formazione allenata dall'ex amaranto Daniele Di Donato, nata nel 2011 dalla fusione tra Garcia Moreno Arzignano e Chiampo. L'Arzignano non era mai stato in serie C e adesso può sognare di disputare il derby contro il Vicenza nella prossima stagione.

Non è stata certo una passeggiata. Il distacco dal primo posto nel girone di andata era salito a ben 9 punti ma nel girone di ritorno un ritmo elevatissimo ha permesso di recuperare e allungare in classifica grazie anche a 8 vittorie nelle ultime 9 giornate.

Primo successo da allenatore per Di Donato

Dopo aver chiuso la carriera da giocatore con il Cittadella (nel 2014) Di Donato, in amaranto dal 2005 al 2007 con 85 presenze e un gol, ha intrapreso la carriera di allenatore a Modena allenando prima gli Allievi (2015-2016) e poi la Berretti (2016-2017).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso anno il debutto sulla panchina di una prima squadra. L'avventura con la Jesina (in serie D) però termina con un 15esimo posto e la retrocessione ai playout. La scorsa estate la chiamata dell'Arzignano Valchiampo, società vicentina espressione di un comune di 25mila abitanti, con la quale ha ottenuto il primo successo in carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento