A caccia dell'impresa: così l'Arezzo prepara la sfida dell'Arena Garibaldi

Amaranto al lavoro per la sfida di ritorno. Salvi i diffidati. Tifosi mobilitati per la gara di domenica

La coreografia della curva sud [foto S.S. Arezzo]

Subito in campo perchè non c'è tempo per piangersi addosso o per metabolizzare troppo il ko contro il Pisa. La sconfitta è tornata al Comunale dopo oltre un anno di assenza. L'ultimo ko risaliva al match di campionato contro il Monza perso per 1-0 il 17 aprile del 2018. Da allora la squadra di Pavanel e soprattutto quella di Dal Canto non ha mai conosciuto sconfitta. Il sapore amaro del ko è arrivato in un match tra i più importanti della stagione, quel derby playoff contro il Pisa che forte del terzo posto in campionato ha un bel vantaggio sul Cavallino.

Vittoria con due gol di scarto

Ecco cosa serve al Cavallino che più che andare a caccia di miracoli cerca l'impresa. Questo Arezzo ha dimostrato di potersela giocare alla pari contro il tir nerazzurro, costruendo svariate palle gol e sfiorando il colpaccio interno. C'è però da andare all'Arena Garibaldi, nel catino infuocato nerazzurro. Clima avverso e soprattutto una bolgia che proverà a mettere la partita sui binari giusti. Da regolamento all'Arezzo serve solo vincere e con due gol scarto per andare avanti. Senza queste due condizioni è fuori.

Salvi i diffidati

Gli otto diffidati alla vigilia del derby playoff sono riusciti ad evitare la squalifica. Dal Canto non avrà problemi di formazione e potrà contare anche su Basit che si sarà ormai ristabilito al cento per cento. Da capire quanto e come potrebbe cambiare la squadra non a livello di moduli quanto di interpreti. Pensare Belloni si è messo bene dietro le due punte, ma rientrando Basit c'è Serrotti che può andare sulla trequarti. Rolando non è una semplice riserva ma lì davanti è difficile pensare ad un turn over per uno tra Cutolo e Brunori.

Tifosi mobilitati

Sono attese novità in giornata sui biglietti totali a disposizione dei tifosi amaranto. L'accordo tacito era quello di far venire ad Arezzo qualcosa come 1.300 spettatori nerazzurri aumentando la capienza del settore ospiti. Una mossa dettata dalla volontà di dare agli aretini lo stesso trattamento all'Arena Garibaldi. Ci sarà poi da delineare gli ultimi aspetti della trasferta legati ai trasporti con la speranza di trovare pullman per la carovana degli aretini che andrà a caccia dell'impresa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento