Arezzo fuori tra gli applausi. Izzillo manda il Pisa in finale

Si ferma in semifinale l'avventura playoff del Cavallino. Un buon primo tempo davanti ai 10mila dell'Arena Garibaldi non basta. Finale amaro con gli applausi sotto al settore ospiti e tante occasioni non capitalizzate soprattutto nella prima frazione

La curva amaranto applaude Pelagatti e compagni

Con la spinta di quasi mille aretini il Cavallino cerca l'impresa: vincere con due gol di scarto a Pisa per ribaltare l'esito dell'andata e provare a raggiungere la finale playoff. Nessuna novità in casa Arezzo, una sola tra le fila del Pisa. Rispetto alla sfida di andata vinta dai nerazzurri Dal Canto non muta ordine tattico e interpreti. D'Angelo inserisce Marin in mediana confermando Minesso alle spalle di Masucci e Marconi.

L'Arena Garibaldi è un catino infuocato con quasi 10mila spettatori e una coreografia che cattura l'attenzione dei presenti. Partono all'attacco gli uomini di Dal Canto: possesso palla, fraseggio e tanti palloni intercettati. Foglia e Serrotti recuperano e costruiscono due occasioni interessanti in pochi minuti. Prima Belloni che spara alto da buona posizione, poi sia Cutolo che Brunori creano scompiglio nell'area nerazzurra senza riuscire a concludere. Al 24' altra occasione per l'Arezzo. Belloni va via in contropiede, serve Brunori che anzichè tirare cerca il dribbling e perde palla. Il Pisa si fa notare dopo la mezz'ora con un retropassaggio errato di Foglia che innesca Marconi, ci pensa Pelagatti in chiusura a deviare in angolo. Sempre Marconi, sul tiro dalla bandierina svetta di testa, con il pallone che sorvola la traversa. La risposta dell'Arezzo arriva al 39' ancora in contropiede. Lancio di Belloni per Serrotti che appoggia a Brunori il cui tiro cross non viene deviato da Cutolo in area piccola. E' un buon Arezzo, padrone del campo, quello che va negli spogliatoi punito solo dal risultato che parla di 0-0.

La ripresa si apre con un'altra ghiotta occasione per l'Arezzo. Cutolo arriva al tiro appena dentro l'area, il pallone smorzato da un difensore rischia di beffare Gori che blocca quasi sulla linea. Passano i minuti, il Pisa inizia a prendere le misure al Cavallino che ha speso molto soprattutto nella prima frazione di gioco, con i nerazzurri sempre più presenti nella metà campo amaranto.
La partita resta intensa senza particolari azioni da gol da una parte o dall'altra. A cinque dal termine Dal Canto gioca anche la carta Rolando disegnando un Arezzo a trazione anteriore. Non c'è nemmeno il tempo di vedere all'opera la nuova mossa tattica che il Pisa passa in vantaggio. Rapido scambio al limite dell'area, arriva Izzillo che dalla distanza batte Pelagotti chiudendo di fatto i giochi.

PISA (4-3-1-2): 1 Gori; 2 Birindelli (31' st 13 Meroni), 30 De Vitis, 33 Benedetti, 23 Lisi; 14 Marin, 27 Gucher, 10 Di  Quinzio; 11 Minesso (25' st 8 Izzillo); 26 Masucci (28' st 9 Moscardelli), 31 Marconi (25' st 32 Pesenti).
A disposizione: 12 D'Egidio, 22 Kucich, 3 Brignani, 4 Buschiazzo, 6 Masi, 7 Verna, 19 Liotti, 34 Gamarra.
Allenatore: Luca D’Angelo.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala (40' st 23 Rolando); 4 Buglio (12' st 21 Benucci), 8 Foglia, 11 Serrotti; 39 Belloni; 10 Cutolo (31' st 27 Butic), 9 Brunori.
A disposizione: 1 Bertozzi, 2 Zappella, 3 Sereni, 7 Zini, 13 Basit, 19 Persano, 24 Burzigotti, 29 Tassi, 33 Borghini.
Allenatore: Alessandro Dal Canto.
Diffidati: 4 Buglio, 6 Pelagatti, 8 Foglia, 10 Cutolo, 11 Serrotti, 13 Basit, 16 Luciani, 22 Pelagotti, 32 Sala. Indisponibili: Salifu. Squalificati: Rimedi (1).
ARBITRO: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Salvatore Marco di Benedetto di Barletta - Leonardo De Palma di Foggia). Quarto uomo: Alessandro Meleleo di Casarano.
RETI: st 41' Izzillo.
Note - Spettatori: 10.000 circa. Recupero: 2' + 5'. Angoli: 3-3. Ammoniti: pt 21' Foglia, 31' Benedetti; st 4' Lisi.

Playoff
Piacenza - Imolese 1-2 [0-2]
Triestina - Feralpisalò 2-0 [1-1]
Trapani - Catania 1-1 [2-2]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento