L’Arezzo deposita il ricorso. Presentati i documenti alla Covisoc

Depositati i documenti mancanti alla Covisoc che attestano l’avvenuto pagamento degli stipendi. Mercato: in arrivo alcuni under dalla Sampdoria.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   14 luglio 2017 12:13  |  Pubblicato in Sport, Calcio

Articoli correlati



Come aveva anticipato il direttore generale Andrea Riccioli il club amaranto ha depositato il ricorso relativo alle problematiche rilevate dalla Covisoc lo scorso martedì.

Un atto dovuto” aveva spiegato l’Arezzo sottolineando che lo stop all’iscrizione al prossimo campionato era legato al mancato pagamento degli stipendi. Anche se il club avesse ottemperato ai pagamenti poche ore dopo il termine ultimo del 26 giugno – spiegano da viale Gramsci – la Covisoc avrebbe comunque chiesto una integrazione.

Questa mattina il legale del Cavallino ha quindi depositato tutti gli incartamenti necessari: buste paga e i documenti che attestano il pagamento degli stipendi. Come l’Arezzo anche gli altri club finiti nel mirino della Covisoc hanno tempo dalle 9 alle 19 per presentare i rispettivi ricorsi. L’esito arriverà il prossimo 20 luglio quando il Consiglio Federale dirà chi è dentro e chi è fuori.

Da viale Gramsci emerge ottimismo e soprattutto massima concentrazione sul mercato. In giornata sono attesi nuovi colpi in entrata. Regolarizzata la propria posizione relativa adesso c’è la possibilità di parlare di calcio giocato e soprattutto del mercato.

Antonio Di Nardo, fonte foto: Gazzetta Regionale

I prossimi arrivi sono attesi da Genova, sponda Sampdoria. Nell’elenco figurano Antonio Di Nardo, attaccante classe 1998, che nelle ultime stagioni si è diviso tra Sampdoria e Latina. I numeri parlano di un attaccante che si è messo in luce nel campionato Primavera con 14 gol in 24 presenze oltre ovviamente ai 3 gol con 5 gettoni di presenza al Torneo di Viareggio.

Vicino a vestire l’amaranto il francese classe 1997 Maxime Jean Roberto Leverbe arrivato nemmeno un anno fa dall’Ajaccio, dove era nel giro della prima squadra. Il 20enne francese è in ritiro con la prima squadra. Mister Giampaolo ha voluto visionare il difensore centrale, da alcuni paragonato a Silvestre e di cui si parla un gran bene, per poi mandarlo a farsi le ossa in terza serie.

Dal vivaio doriano può arrivare Stanley Amuzie, difensore classe ’96 di nazionalità nigeriana. Un elemento che rispetto agli altri suoi compagni può vantare esperienze anche in ambito internazionale. Amuzie ha preso parte alle Olimpiadi di Rio 2016 conquistano il bronzo. Portato in Italia dal Parma il 21enne originario di Lagos vanta anche un’esperienza in Portogallo prima del tesseramento con la Sampdoria. La scorsa stagione sembrava fatta per il passaggio in prima squadra dove tuttavia ha trovato poco spazio. Ecco quindi la scelta, o per meglio dire il desiderio di ripartire anche da una Serie C, per trovare maggiore spazio.

Nell’elenco dei giocatori in arrivo dalla Liguria figura anche Atila Varga, difensore slovacco classe 1996. Fu la Juventus a portarlo in Italia dove è poi passato alla Sampdoria. Si tratta di un centrale forte fisicamente che sa farsi valere sui calci d’angolo. Nell’ultima stagione è stato in forza al Latina.

Twitter @ArezzoNotizie

blog comments powered by Disqus