La Cava aggredito nel prepartita. Il presidente trasferito in ospedale

Dopo aver salutato i tifosi amaranto è stato raggiunto da un pugno nel tunnel degli spogliatoi

Giorgio La Cava

E' stato raggiunto da un pugno alle spalle dopo aver imboccato il tunnel degli spogliatoi. Vittima il presidente dell'Arezzo Giorgio La Cava nel prepartita della sfida playoff a Viterbo. La Cava si era diretto insieme a Testini e Pieroni sotto il settore ospiti per salutare, come è solito fare, i tifosi aretini. Al suo ritorno verso gli spogliatoi, dalla tribuna sono arrivati insulti e anche qualcuno degli addetti ai lavori, presente sul rettangolo verde, non le ha mandate a dire al numero uno del Cavallino.

Imboccato il tunnel degli spogliatoi La Cava sarebbe stato colpito alle spalle da un pugno riportando alcune ferite alla testa e perdendo i sensi per alcuni istanti. Il presidente è stato soccorso dai sanitari e trasferito in ospedale per ulteriori accertamenti.

Durante il primo tempo Massimo Anselmi si è diretto in curva su invito delle forze dell'ordine per aggiornare i tifosi amaranto sulle condizioni del presidente ed evitare che il clima potesse diventare ancor più infuocato.

Su Facebook è intervenuto anche il direttore generale Pieroni che ha inviato un messaggio ai tifosi aretini presenti allo stadio rassicuradoli sulle condizioni del presidente e chiedendo di pensare solo alla partita.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Piscine all'aperto. Ecco dove andare ad Arezzo e provincia

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Scoperto mentre lavorava a nero in un ristorante. L'ispettorato: "Era destinatario del reddito di cittadinanza"

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento