L’Arezzo sbanca Gorgonzola. Avanti 2-0, Bruno recupera. Decide Sabatino al 93′ (2-3)

Apre Cutolo, Moscardelli fallisce un rigore e ne trasforma un altro, ma la Giana non molla. Salvatore Bruno in cinque minuti firma una doppietta che vale il 2-2. In pieno recupero decide la zampata di Sabatino.

Matteo Marzotti
Matteo Marzotti
Invia per email  |  Stampa  |   2 settembre 2017 18:30  |  Pubblicato in Sport, Calcio

Articoli correlati



Una prestazione di cuore e grinta condita dalle solite lacune regala all’Arezzo la prima vittoria della stagione. Una partita rocambolesca quella di Gorgonzola dove gli amaranto avanti di due reti si fanno recuperare dall’evergreen Bruno. Ci pensa Sabatino in pieno recupero a risolvere una mischia per un gol che ha il sapore della liberazione.

Bellucci lascia il 4-3-1-2 per affidarsi al 4-3-3. In attacco c’è D’Ursi con Moscardelli e Cutolo. Novità in difesa dove Talarico debutta dall’inizio al posto di Luciani con Corradi che rileva Yebli. Albé conferma il 3-4-1-2 ma perde nel riscaldamento il metronomo Pinardi, subentra Pinto.

La partenza degli amaranto, così come con l’Arzachena, è all’attacco con i ragazzi di Bellucci che questa volta non sprecano in zona gol. Al 2′ Cutolo, sul suggerimento di Foglia, addomestica il pallone e batte Sanchez con tiro a giro che strappa applausi per precisione e potenza. La Giana prova a reagire ma l’Arezzo continua ad attaccare e per poco Moscardelli non trova il raddoppio sull’uscita da dimenticare di Sanchez che si salva in angolo. Il capitano amaranto ci prova ancora sul cross di Corradi ma questa volta Sanchez blocca.

La Giana attacca con Greselin e Bruno tra i più attivi ma la retroguardia amaranto e Borra fanno buona guardia con il 4-3-3 di Bellucci pronto a diventare un 4-5-1 in fase di copertura. Al 30′ Cutolo va via in contropiede, vede e serve nel corridoio Moscardelli che di mestiere guadagna un penalty. Il capitano va sul dischetto ma Sanchez intercetta la sfera, Corradi prende la respinta senza trovare la porta.

Moscardelli si riscatta al 35′ quando sul cross di D’Ursi conquista un altro rigore. Sanchez indovina l’angolo ma tocca solamente: 2-0 per l’Arezzo. Si gioca su buoni ritmi a Gorgonzola dove la Giana prima dell’intervallo prova ad accorciare le distanze con Montesano che da buona posizione spara sopra la traversa. Al 46′ l’arbitro espelle per proteste Pinardi che si era accomodato in panchina.

Albè ad inizio ripresa mette dentro Perna e Foglio per Greselin e Sosio ma la manovra offensiva resta troppo caotica. Al 64′ rigore per i padroni di casa. Foglio va via a Talarico, entra in area e sul raddoppio di Foglia guadagna il rigore. Bruno dal dischetto non sbaglia e riapre il match. L’uomo simbolo della Giana al 69′ non perdona un Arezzo che perde lucidità. Cross dalla destra, Bruno dopo un batti e ribatti è il più lesto a infilare in rete dentro l’area piccola.

La Giana ci crede, l’Arezzo accusa il colpo e avverte la stanchezza. Gli amaranto sembrano accontentarsi del pari al cospetto di una Giana che pretende il massimo e incappa nella beffa. Al 93′ da un calcio d’angolo ecco il gol: Sabatino risolve una mischia sotto il settore ospiti e regala i primi tre punti della gestione Bellucci.

GIANA ERMINIO (3-4-1-2): 1 Sanchez; 15 Bonalumi, 19 Rocchi (22′ st 2 Perico), 24 Montesano; 23 Sosio (11′ st 3 Foglio), 21 Marotta, 7 Pinto, 5 Iovine; 11 Greselin (11′ st 10 Perna); 25 Bardelloni (46′ st 4 Chiarello), 9 Bruno.
A disposizione: 1 Taliento, 6 Concina, 13 Degeri, 17 Seck, 18 Caldirola, 20 Capano.
Allenatore: Cesare Albè.

AREZZO (4-3-3): 22 Borra; 2 Talarico, 3 Rinaldi, 14 Ferrario, 4 Sabatino; 7 Corradi, 20 Cenetti, 8 Foglia (33′ st 6 Yebli); 10 Cutolo (21′ st 16 Luciani), 9 Moscardelli (30′ st Di Nardo), 17 D’Ursi.
A disposizione: 1 Ferrari, 12 Ubirti, 2 Talarico, 15 Ravanelli, 18 De Feudis, 23 Criscuolo, 24 Gerardini, 25 Quero, 26 Franchetti, 27 Disanto.
Indisponibili: 21 Benucci, 11 Cellini, 13 Muscat (in nazionale). Squalificati: 5 Varga (1).
Allenatore: Claudio Bellucci.
ARBITRO: Fabio Schirru di Nichelino (Gianluca D’Elia – Andrea Niedda di Ozieri).
RETI: pt 2′ Cutolo, 36′ Moscardelli rig; st 19′ Bruno rig, 24′ Bruno, 48′ Sabatino.
Note: 500 spettatori. Recupero: 4′ + 4′. Angoli: 6-4. Ammoniti: pt 28′ Bonalumi; st 3′ Corradi, 7′ Pinto, 49′ Sabatino. Al 30′ pt Sanchez para un rigore a Moscardelli. Al 46′ pt espulso Pinardi per proteste dalla panchina.

Serie C girone A 2° giornata
Arzachena – Viterbese 03/09 ore 16:30.
Pistoiese – Monza 03/09 ore 16:30.
Prato – Livorno 03/09 ore 18:30.
Carrarese – Pro Piacenza 03/09 ore 20:30.
Gavorrano – Olbia 03/09 ore 20:30.
Lucchese – Pontedera 03/09 ore 20:30.
Pisa – Siena 03/09 ore 20:30.
Riposa: Alessandria.

Articoli correlati:
Bellucci elogia il gruppo ma avverte: “Non possiamo commettere certi errori”
Giana Erminio-Arezzo, le pagelle. Sabatino il migliore in campo
La classifica
Arezzo-Pistoiese in campo venerdì 8 settembre (ore 20:45)

Twitter @MatteoMarzotti

blog comments powered by Disqus